Focus

Inter, leadership e personalità: tra ex capitani e campioni continentali

Con gli arrivi di Edin Dzeko, Denzel Dumfries e Joaquin Correa, aumenta il livello di leadership, personalità ed esperienza internazionale al servizio dell’Inter. Per un motivo ben preciso da non sottovalutare.

EX CAPITANI – Il calciomercato dell’estate 2021 non è di certo stato (e non è tuttora) dei più semplici per l’Inter. Ma, nonostante tutto, è aumentato il livello di leadership e personalità all’interno della rosa. Un fattore non scontato dopo l’addio di Romelu Lukaku. Ovvero colui che, a conti fatti, è stato l’uomo simbolo e trascinatore della squadra nelle ultime due stagioni culminate con la vittoria dello scudetto. A portare queste due caratteristiche – fondamentali all’interno di una squadra che lotta per vincere – all’Inter sono soprattutto Edin Dzeko Denzel Dumfries. Non bisogna infatti scordare che parliamo di due (ex) capitani. Il primo di Bosnia Roma. Il secondo del PSV.

CAMPIONI – Un altro elemento da non scordare e da non sottovalutare è anche l’esperienza e la capacità di vincere in campo internazionale. Qualcosa che è mancato all’Inter nelle ultime stagioni, specialmente in Champions League. In questo caso è importante l’arrivo di Joaquin Correa, fresco vincitore della Copa América con l’Argentina (vedi approfondimento). Questo fattore, però, non si è sviluppato solamente attraverso il mercato. Nella rosa dell’Inter, infatti, troviamo già tre giocatori che possono vantare un recente trofeo continentale. Sempre parlando di Argentina e Copa América, non si può scordare Lautaro Martinez. Che ritroverà proprio il compagno di nazionale in nerazzurro. E come non parlare di Alessandro Bastoni Nicolò Barella, presenti nella rosa dell’Italia campione a EURO 2020?

SVILUPPO – La rosa di Simone Inzaghi sarà quindi composta da giocatori di leadership, esperienza internazionale e personalità. Oltre agli ex capitani citati nel primo paragrafo, va anche ricordato naturalmente il capitano di questa Inter, Samir Handanovic. Ma anche giocatori come Aleksandar Kolarov, la cui presenza nello spogliatoio e sul campo di allenamento è preziosissima. O Ivan Perisic, campione d’Europa con il Bayern Monaco nella stagione 2019/2020. E chissà che a questa lista non possa aggiungersi anche Andrea Belotti, capitano del Torino

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button