Focus

Inter, le riserve in difesa sono un problema per la prossima stagione?

L’Inter ieri ha esordito nella prima amichevole stagionale con una formazione fortemente rimaneggiata. La difesa l’anno scorso è stato il reparto migliore della formazione nerazzurra ma le alternative in panchina non c’erano e anche quest’anno non sembrano esserci. 

TITOLARI TOP – Il trio titolare che l’anno scorso Antonio Conte ha messo in campo in tutte le occasioni è quello formato da Milan Skriniar, Stefan de Vrij e Alessandro Bastoni. Questi tre sono i difensori più utilizzati dal tecnico pugliese per vincere lo scudetto alla fine dell’anno ma quando uno dei tre (o più) sono mancati, i problemi non sono certo mancati. Nel derby dell’andata, quando Bastoni e Skriniar erano assenti a causa della positività al Covid-19 hanno giocato Danilo D’Ambrosio e Aleksandar Kolarov. La fase difensiva è stata da mani nei capelli con il Milan che ha sguazzato nelle lacune dell’Inter andando a vincere il derby 2-1. Quando mancano due titolari su tre il problema difesa tiene banco mentre quando ne manca uno su tre le toppe vengono messe. In più occasioni Andrea Ranocchia ha giocato da titolare al fianco di Bastoni e Skriniar ben figurando nonostante i tanti anni travagliati in maglia Inter alle spalle.

RISERVE FLOP – Ieri, nella prima amichevole contro il Lugano la difesa era composta da D’Ambrosio, Ranocchia e Federico Dimarco. Il giocatore rientrato dal prestito al Verona ha sfoggiato una buona prova, soprattutto quando poteva sganciarsi per avanzare la sua posizione e sfornare cross. Il piede mancino è molto educato di Dimarco e Simone Inzaghi infatti gli ha affidato tutti i calci piazzati del match (vedi articolo). L’ex Verona è un giocatore polivalente che sa fare due ruoli, quello di terzo centrale di sinistra in difesa e quello di esterno a tutta fascia. Ma le lacune difensive, quando schierato nella linea a tre, si sono viste anche ieri. Ecco perché l’Inter non può essere sicura. Gli impegni la prossima stagione saranno tanti, le insidie altrettante.

POSSIBILI RINFORZI PER L’INTER?

TANTI IMPEGNI – La passata stagione è andato tutto quasi bene con i tre difensori titolari quasi sempre tutti in campo in contemporanea. L’eliminazione dalla Champions League ai gironi con l’esclusione anche dall’Europa League ha agevolato anche la distribuzione delle forze dei giocatori ma se l’Inter vuole essere competitiva su tutti i fronti servono rinforzi. Dimarco centrale è un po’ un discorso simile a Kolarov mentre D’Ambrosio negli ultimi anni ha giocato più spesso in quella posizione. Che l’Inter torni sul mercato per regalare a Inzaghi delle valide alternative ai titolari?

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button