FocusPrimo Piano

Inter-Lazio, Inzaghi fa copia-incolla da Bologna? L’andata dovrebbe far riflettere

Inter-Lazio con la stessa formazione di Bologna-Inter? L’ipotesi è plausibile, soprattutto perché non si tratta della stessa formazione di Lazio-Inter. Inzaghi può cambiare praticamente cinque undicesimi della sua squadra iniziale rispetto alla sconfitta dell’andata

DUBBIO DI FORMAZIONE – Accertata l’indisponibilità di Hakan Calhanoglu “anche” contro la Lazio (vedi focus), Simone Inzaghi si ritrova con un dubbio. Confermare in blocco l’Inter “schierata” a Bologna (vedi formazioni ufficiali) oppure modificare qualcosa? Affrontare la Lazio di Maurizio Sarri non è esattamente la stessa cosa di farsi ospitare dal Bologna di Sinisa Mihajlovic con metà rosa indisponibile. E l’andata, nell’unica sconfitta finora rimediata dall’Inter di Inzaghi in Serie A (vedi analisi tattica di Lazio-Inter), dovrebbe far riflettere un po’ di più.

DUE REPARTI RINNOVATI – Nessun dubbio sulla difesa a tre confermata. Così come sull’attacco di coppia stravolto: a Roma scesero in campo Edin Dzeko e Ivan Perisic in emergenza, a Milano dovrebbe toccare ad Alexis Sanchez e Lautaro Martinez dal 1′. Ciò permetterà di rivoluzionare anche le fasce: Denzel Dumfries al momento è in vantaggio su Matteo Darmian a destra, mentre a sinistra al posto di Federico Dimarco troverà spazio proprio Perisic. E questo fa tutta la differenza di questo mondo. Perché, con il croato a centrocampo anziché in attacco, è un’altra Inter. E Darmian può dare un’opzione in più a partita in corso, in qualsiasi lato e reparto.

BALLOTTAGGIO IN MEZZO – Il grande dubbio di Inzaghi è su chi completerà il centrocampo al posto di Calhanoglu, comunque in panchina all’andata. A Roma toccò a Roberto Gagliardini, spazio ad Arturo Vidal a Milano? Questa è la scelta che potrebbe fare la differenza. Vidal, insieme al connazionale Sanchez, fu uno dei grandi assenti all’andata. Cambiare l’attacco ma soprattutto tre quinti di centrocampo, con l’obiettivo di fare la partita anziché subirla, può mettere l’Inter di Inzaghi in una posizione di vantaggio rispetto alla Lazio di Sarri. All’andata il problema furono i cambi, che fecero crollare l’Inter nel finale dopo l’ottimo avvio. Stavolta, nella migliore delle ipotesi, dalla panchina potrebbe alzarsi anche Dzeko, sebbene non possa essere al 100% dopo lo stop per COVID-19. Inter-Lazio stavolta va chiusa prima delle sostituzioni, che dovrebbero servire solo per gestire il vantaggio… Guai a ripetere l’errore di lettura dell’andata.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh