Focus

Inter, la certezza è la difesa. 2 gol in 4 amichevoli giocate

L’Inter ha perso due pezzi pregiati, Romelu Lukaku e Achraf Hakimi. Ciò che però non è stato toccato è la linea difensiva. Milan Skriniar, Stefan de Vrij e Alessandro Bastoni sono inamovibili e Simone Inzaghi lo ha capito bene. In 4 amichevoli ufficiali, i gol subiti sono stati 2, quando nessuno dei tre era in campo. 

DIFESA SOLIDA – Certo, gli avversari affrontati (a parte la Dinamo Kiev) non erano di primissimo livello ma la difesa, in queste 4 amichevoli ufficiali, si è comportata benissimo. Bastoni è stato l’ultimo a rientrare e il suo esordio è stato contro il Parma ma da quando Skriniar e de Vrij sono tornati in campo (Skriniar contro il Lugano, ma solo nel secondo tempo con già due gol subiti), la squadra ha riacquistato sicurezza. D’altronde l’anno scorso il fattore chiave, oltre all’attacco (vedi articolo), è stata la difesa. 35 i gol subiti dai nerazzurri nella scorsa Serie A con il muro nerazzurro che è diventato una muraglia. Quest’anno Inzaghi farà affidamento ovviamente su di loro e i sostituti (D’Ambrosio, Ranocchia e Kolarov) possono rivelarsi validi solo se schierati al fianco di almeno due dei tre titolari.

CAPITOLO HANDANOVIC – Chi potrebbe lasciare qualche dubbio è il portiere, Samir Handanovic. L’estremo difensore in queste amichevoli non è mai stato severamente impegnato e quando lo è stato non è stato impeccabile. Certo, contro il Lugano era la sua prima partita dopo il rientro e qualche ruggine è normale ci sia, ma la sicurezza sembra essere smarrita, già dall’anno scorso. L’impegno contro il Genoa sarà il primo vero test con la stanchezza della prima partita che potrebbe aprire spazi per i rossoblù. Sarà la prova del 9 per la difesa e per Handanovic.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button