Focus

Inter-Juventus e quei potevano essere non concretizzati: non solo Dzeko!

Inter-Juventus è una sfida sempre affascinante e molto sentita, per storia e rivalità. Quella che andrà in scena stasera sarà anche la partita dei tanti potevano essere che alla fine non sono stati, A iniziare dalle panchine

POTEVA ESSERE Inter-Juventus, ovvero il derby d’Italia, è una sfida sempre affascinante e sentita. Quella di stasera, oltre a vedere due squadre agli antipodi che proveranno a vincere per non perdere terreno da Milan e Napoli, sarà anche la partita dei tanti potevano essere che alla fine non si sono concretizzati. Prima di tutto le panchine: Massimiliano Allegri, non è un segreto, era la prima scelta di Giuseppe Marotta per sostituire il fuggitivo Antonio Conte. Il tecnico toscano, però, aveva già un accordo per il ritorno alla Juventus e quindi non se ne fece nulla. Simone Inzaghi, a sua volta, è stato accostato ai bianconeri proprio dopo l’addio di Allegri, nell’estate 2019. Anche in attacco poteva essere e non è stato: stiamo parlando di Edin Dzeko. Dopo l’addio di Romelu Lukaku, l’Inter non ha avuto alcun dubbio scegliendo il bosniaco che ancor prima poteva seriamente andare alla Juventus. L’accordo tra la Roma e bianconeri saltò solo perché i giallorossi non riuscivano a trovare un sostituto, che poi sarebbe stato Tammy Abraham. Ci sarebbe anche Paulo Dybala, trattato dall’Inter più di una volta e che proprio stasera tornerà a disposizione di Allegri dopo un lungo stop. Dunque, dopo aver analizzato i tanti potevano essere non ci resta che assistere a quel che sarà: gli ingredienti per una grande sfida ci sono tutti.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button