Focus

Inter-Juventus è gara secca, i nerazzurri devono sfruttare i piazzati

In Inter-Juventus i calci piazzati possono diventare un fattore importante. E in Supercoppa torna Hakan Calhanoglu.

L’IMPORTANZA DEI PIAZZATI – La Supercoppa italiana è una gara secca. Con un trofeo in palio. Una di di quelle partite che possono essere bloccate, un po’ contratte, con le squadre più attente all’equilibrio che ad affondare i colpi. In Inter-Juventus potrebbero quindi diventare un fattore i calci piazzati. E i nerazzurri si trovano dunque in dovere di sfruttarli al meglio.

GOL FATTI E SUBITI – Il motivo è semplice. L’Inter è la miglior squadra in Serie A per gol su calcio piazzato. Undici reti. Una risorsa rilevante, che ha permesso di risolvere diverse gare, anche ostiche. La Juventus è al quinto posto in A per reti subite su calcio piazzato. Sei gol al passivo, sui ventuno totali. Nella Supercoppa quindi queste situazioni possono fare la differenza. E vanno sfruttate.

TORNA LO SPECIALISTA – Per l’Inter c’è un ulteriore fattore a favore. In Supercoppa torna Calhanoglu. Vale a dire il maestro assoluto degli assist da calcio piazzato. Il grimaldello che ha scardinato molte difese chiuse. Il turco ha saltato di fatto due partite tra Bologna e Lazio. Arriva alla Juventus riposato. Pronto a riprendersi il suo posto in mezzo al campo. E a battere i piazzati.

 

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button