Focus

Inter-Juventus è gara secca, i nerazzurri devono sfruttare i piazzati

In Inter-Juventus i calci piazzati possono diventare un fattore importante. E in Supercoppa torna Hakan Calhanoglu.

L’IMPORTANZA DEI PIAZZATI – La Supercoppa italiana è una gara secca. Con un trofeo in palio. Una di di quelle partite che possono essere bloccate, un po’ contratte, con le squadre più attente all’equilibrio che ad affondare i colpi. In Inter-Juventus potrebbero quindi diventare un fattore i calci piazzati. E i nerazzurri si trovano dunque in dovere di sfruttarli al meglio.

GOL FATTI E SUBITI – Il motivo è semplice. L’Inter è la miglior squadra in Serie A per gol su calcio piazzato. Undici reti. Una risorsa rilevante, che ha permesso di risolvere diverse gare, anche ostiche. La Juventus è al quinto posto in A per reti subite su calcio piazzato. Sei gol al passivo, sui ventuno totali. Nella Supercoppa quindi queste situazioni possono fare la differenza. E vanno sfruttate.

TORNA LO SPECIALISTA – Per l’Inter c’è un ulteriore fattore a favore. In Supercoppa torna Calhanoglu. Vale a dire il maestro assoluto degli assist da calcio piazzato. Il grimaldello che ha scardinato molte difese chiuse. Il turco ha saltato di fatto due partite tra Bologna e Lazio. Arriva alla Juventus riposato. Pronto a riprendersi il suo posto in mezzo al campo. E a battere i piazzati.

 

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh