Inter, il muso lungo di Skriniar: indietro nelle gerarchie, via a fine stagione?

Articolo di
7 Agosto 2020, 08:13
Condividi questo articolo

Titolare una sola volta nelle ultime 5 partite, 90 minuti in panchina contro il Getafe. Gli esperti di mercato lo danno sul piede di partenza da qualche settimana. Cosa ne sarà di Milan Skriniar?

PENOMBRA – Se c’è un aspetto che più di tutti ha colpito, nelle ultime uscite dell’Inter, è il livello di coesione raggiunto dal gruppo-squadra. La prossemica dei ragazzi di Antonio Conte, e del tecnico stesso, tradisce un genuino attaccamento alla causa e non potrebbe essere altrimenti, se l’obiettivo è una competizione europea da vivere tutta d’un fiato. L’allenatore pugliese ha più volte sottolineato la grande disponibilità di tutti i suoi ragazzi. Christian Eriksen compreso, che ha ripreso fiducia con il gol dell’altra sera al Getafe. Eppure, in un momento storico in cui la forza del gruppo traina anche gli scontenti, Milan Skriniar riflette.

CONTAGOCCE – L’ha sottolineato anche Giuseppe Bergomi, negli studi di “Sky Sport”, dicendo che probabilmente è Skriniar l’unico neo di queste vittorie nerazzurre. Il classe ’95, abituato a sentire l’adrenalina delle partite sulla propria pelle, ha sofferto seduto in panchina per 90 minuti contro il Getafe. Nelle ultime 5 sfide, Europa League compresa, lo slovacco è sceso in campo dal primo minuto soltanto una volta, contro il Genoa a Marassi. Quella sfida è stata inframezzata da due panchine, contro Fiorentina e Napoli, più i 13 minuti da subentrato contro l’Atalanta.

VADDIO? – Antonio Conte l’ha relegato indietro nelle sue gerarchie, preferendogli la vitalità di Alessandro Bastoni e l’esperienza di Diego Godin. I problemi di adattamento di Skriniar con la difesa a tre sono uno dei temi chiave della stagione dell’Inter sin dai suoi primi vagiti. Lo slovacco aveva accolto Conte dopo i due anni di leadership con Luciano Spalletti e questo lento declino era difficilmente preventivabile. Le ultime uscite post-lockdown hanno certificato le difficoltà di Skriniar e le voci di mercato hanno cominciato ad accavallarsi sul suo conto (QUI gli ultimi aggiornamenti).

FUTURO E SCENARI – Difficile prevedere se Skriniar lascerà o meno l’Inter al termine di questa stagione. Di certo, i margini per invertire la rotta sembrano ridursi sensibilmente. Soprattutto in una competizione corta e intensa, come questa Europa League, diventa complesso ribaltare le gerarchie. Skriniar sta mostrando un atteggiamento molto professionale, ma il suo destino potrebbe già essere segnato. Anche perché l’Inter sta cercando un modo per rimpolpare le proprie casse. I nomi sulla graticola ruotano in accordo con la direzione del vento, ma su Skriniar pare esserci una trattativa già in piedi. Staremo a vedere, anche se la sua partenza sarebbe un colpo abbastanza duro per chi lo aveva già eretto come futuro leader (e magari capitano) di questa Inter.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE