Inter, il mercato si fa in Premier League: costante della gestione Conte

Articolo di
31 Agosto 2020, 22:58
Condividi questo articolo

Proprio come l’anno scorso, con gli arrivi di Romelu Lukaku e Alexis Sanchez prima e Ashley Young, Victor Moses e Christian Eriksen dopo, anche quest’anno il mercato dell’Inter di Antonio Conte sembra avere uno sguardo in Premier League.

COSTANTE – Il mercato si fa in Premier League. Questa la costante delle prime due stagioni di Antonio Conte all’Inter. Come lo scorso anno, quando sono arrivati Romelu Lukaku e Alexis Sanchez dal Manchester United (in estate), oltre ad Ashley Young, Christian Eriksen e Victor Moses (nel mercato invernale), anche quest’anno i nomi accostati ai nerazzurri militano in squadre inglesi. La maggior parte di questi giocano attualmente al Chelsea. Il collegamento è presto fatto, dal momento che proprio il tecnico nerazzurro ha nel curriculum un’esperienza sulla panchina dei londinesi.

OBIETTIVI – Come già spesso ripetuto, i nomi accostati all’Inter per questa sessione di mercato sono quelli di N’Golo Kanté ed Emerson Palmieri del Chelsea e Tanguy Ndombele del Tottenham. Senza contare gli obiettivi già seguiti a gennaio: come non ricordare, infatti, la lunga trattativa per Olivier Giroud o i tentativi per Marcos Alonso per rinforzare la fascia sinistra. Nomi ideali per gli schemi di gioco di Antonio Conte, con grande esperienza in un campionato come quello inglese che il tecnico nerazzurro ha avuto modo di seguire proprio da vicino.




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.