Inter, il marcatore è differente: finita la dipendenza da Icardi e Perisic?

Articolo di
30 settembre 2018, 13:00
Inter esultanza

Lautaro Martinez e Matteo Politano hanno deciso la sfida di ieri sera contro il Cagliari. Per entrambi è arrivato il primo gol stagionale e con la maglia nerazzurra. I due però non sono soli

CERCASI MARCATORI – La scorsa stagione l’Inter di Luciano Spalletti quasi sempre si è appoggiata ai gol di Mauro Icardi (29) e Ivan Perisic (11). Pochi i gol realizzati dagli altri giocatori (40 del duo contro i 26 del resto della squadra) nerazzurri con Antonio Candreva che addirittura non è riuscito a siglare nessun gol. Nell’ultimo mercato quindi la società nerazzurra ha puntato cercato di “acquistare gol” per dare maggiori soluzioni offensive al tecnico Spalletti.

NUMERI – A giudicare dalle prime 7 partite di questo campionato, l’Inter sembra essere sulla giusta strada per raggiungere questo obiettivo. Infatti sono ben 9 i marcatori fino a questo momento (Perisic, de Vrij, Nainggolan, Candreva, Brozovic, Icardi, D’Ambrosio, Lautaro Martinez e Politano) con il solo Ivan Perisic che ha realizzato più di un gol (2) sui 10 complessivi. Nella passata stagione nonostante fossero stati realizzati più gol (14) i marcatori a questo punto erano “solamente” 6 (Icardi, Perisic, Vecino, Skriniar, D’Ambrosio e Brozovic) con il capitano nerazzurro già a quota 6 gol seguito da Perisic a 3.

PROSSIMO PASSO – L’Inter sembra quindi essere riuscita a superare questo “limite”. Per raggiungere l’obiettivo a fine stagione servirà ora aumentare le singole marcature per ogni giocatore offrendo quindi al tecnico nerazzurro sempre più opzioni per superare le difese avversarie. La strada intrapresa è quella giusta.







ALTRE NOTIZIE