Focus

Inter, i rinnovi sono la priorità. Dimarco ok, ora Brozovic e Perisic?

L’Inter ieri ha mandato in archivio un rinnovo molto prezioso, quello di Federico Dimarco. Il talento cresciuto nelle giovanili nerazzurre, dopo aver girovagato in varie squadre, ha avuto la sua chance in prima squadra e l’ha colta. Ora tocca agli altri casi spinosi, ovvero Brozovic e Perisic. 

URGENZA – L’Inter ha chiuso meravigliosamente il suo 2021 mandando in archivio la prima parte di stagione con gli ottavi di finale di Champions League conquistati e il +4 sul Milan secondo in Serie A. Ora i nerazzurri hanno il mercato invernale dove i potrebbe assistere a qualche colpo solo se Marotta e Ausilio riuscissero a piazzare qualche esubero, come Vecino per esempio. Intanto però la dirigenza nerazzurra è al lavoro sui vari rinnovi di contratto. Ieri è stato ufficializzato il prolungamento di Federico Dimarco fino al 2026 (vedi articolo) mentre ancora non ci sono novità sul fronte Brozovic e Perisic. I due croati andranno in scadenza a giugno 2022 e dunque serve trovare un accordo quanto prima per evitare di perderli a zero. Brozovic è il faro dell’Inter sia per corsa sia per qualità e Inzaghi non vuol perderlo. Il numero 77 al momento ha rifiutato la prima offerta propostagli e sembrano ballare 2 mln tra domanda e offerta, una distanza che si può colmare tramite bonus (vedi articolo). Discorso diverso per Perisic con il quale non c’è nemmeno un inizio di trattativa. L’esterno nerazzurro è diventato sempre più leader dell’Inter e, nonostante i 33 anni il prossimo febbraio, chiede un aumento di ingaggio per rimanere a Milano. La società ci pensa. Giusto rinnovare a un prezzo più alto il croato o meglio investire su un altro profilo?

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button