Inter-Genoa 5-0, cinque dati statistici che potresti non sapere

Articolo di
4 novembre 2018, 09:10
Joao Mario Inter-Genoa

L’Inter risponde al Napoli facendo ancora meglio, perché segna lo stesso numero di gol degli azzurri all’Empoli (cinque) ma non ne subisce. Nel pokerissimo rifilato ieri al Genoa spiccano le novità a livello di goleador dal centrocampo, come confermano alcune delle statistiche relative a Inter-Genoa.

QUATTRO – I gol in Serie A di Joao Mario. Il centrocampista portoghese era a secco in Italia dal 28 gennaio 2017, in un 3-0 al Pescara, poi aveva fatto quattro reti equamente divise fra Portogallo (entrambe in amichevole) e West Ham (in Premier League durante il prestito nella seconda parte della passata stagione).

CINQUE – Gli anni passati dall’ultima volta che tre centrocampisti diversi dell’Inter erano andati in gol nella stessa partita. Il 22 settembre 2013, nello 0-7 a Reggio Emilia contro il Sassuolo, erano finiti nel tabellino dei marcatori Ricardo Alvarez, Esteban Cambiasso e Saphir Taider. Ora è toccato a Roberto Gagliardini, Joao Mario e Radja Nainggolan.

SEI – Gli anni dopo cui si sono rivisti tre gol da parte di giocatori italiani in una singola gara dell’Inter, come fatto da Gagliardini con una doppietta e Matteo Politano. Non succedeva dal 7 gennaio 2012, in un 5-0 ai danni del Parma con Marco Davide Faraoni, Thiago Motta e Giampaolo Pazzini a segno.

SETTE – I gol segnati in carriera da Gagliardini. Questa è la prima doppietta in carriera del centrocampista, che raggiunge già il suo record realizzativo con la maglia dell’Inter stabilito nella stagione 2016-2017, dove era andato in gol in due partite consecutive contro Cagliari (1-5 il 5 marzo 2017) e Atalanta (7-1 sette giorni più tardi).

DODICI – I diversi marcatori stagionali dell’Inter, di cui undici in gol in campionato e uno (Matias Vecino) soltanto in Champions League. Già eguagliato il numero di differenti giocatori a rete di tutta la passata stagione, raggiunto peraltro in maniera definitiva soltanto alla terzultima giornata con Rafinha.







ALTRE NOTIZIE