FocusPrimo Piano

Inter, febbraio vale il 7×7 dopo il mercato. Perché poi c’è la Juventus

L’Inter aprirà il mese di febbraio domani a Udine: sarà la prima di sette partite in venticinque giorni, quasi tutte ravvicinate. Questi impegni serviranno per definire la classifica di Serie A e le due coppe, prima del big match in casa della Juventus.

ORA SI DEFINISCE – Gennaio è finito, e con esso (finalmente) il mercato che all’Inter ha portato Ashley Young, Victor Moses e soprattutto Christian Eriksen. Stop alle distrazioni fuori dal campo, c’è da vincere una serie di partite una dietro l’altra, dopo qualche pareggio di troppo. A parte la prossima settimana ci sarà di nuovo il triplo impegno, quello che in autunno ha creato qualche problema a livello fisico. Per questo i tre innesti invernali possono dare maggiori alternative, nonostante non sia arrivato l’attaccante. Si parte domani sera in casa dell’Udinese (ore 20.45), per continuare la rincorsa alla Juventus (impegnata alle 12.30 con la Fiorentina), ma anche per arrivare al meglio al derby col Milan in programma domenica 9 sempre in posticipo.

DA UNA COPPA ALL’ALTRA – Dopo la stracittadina per l’Inter sarà la volta della semifinale d’andata di Coppa Italia. Al Meazza arriva il Napoli, già battuto a domicilio il 6 gennaio: ora però cambia tutto, si gioca sulla doppia sfida e andrà indirizzata nel verso giusto già dalla prima, fissata per mercoledì 12 alle 20.45. La serie di gare di alto profilo prosegue con uno scontro diretto vero e proprio, quello con la Lazio: domenica 16 alle 20.45 si definirà, quasi certamente, la principale rivale della Juventus. Coi biancocelesti che mercoledì prossimo hanno da recuperare la gara col Verona. Poi debutto in Europa League: la Champions League purtroppo è da dimenticare, si riparte dalla seconda competizione UEFA con la trasferta sul campo del Ludogorets, giovedì 20 alle 18.55. Cercando di chiudere subito il discorso qualificazione per non sprecare energie.

IN ATTESA DEL BIG MATCH – Il tour de force dell’Inter continuerà con un nuovo match casalingo, sempre di domenica alle 20.45. Nell’orario “fisso” del mese per le partite dei nerazzurri in Serie A a febbraio il 23 al Meazza di scena la Sampdoria. Un altro incontro da non fallire senza se e senza ma. Giovedì 27 alle 21 il febbraio interista, a livello di gare ufficiali, si conclude col ritorno dei sedicesimi di Europa League col Ludogorets. La speranza è che ci sia un’appendice: venerdì 28 alle ore 13 a Nyon è in programma il sorteggio degli ottavi del torneo. Dopodiché arriverà il mese di marzo, che l’Inter inizia con un match che non ha bisogno di presentazioni: il derby d’Italia in casa della Juventus.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.