Focus

Inter, fase difensiva ritrovata? Due clean sheet consecutivi e non solo

Con il 2-0 di oggi in Inter-Udinese, i nerazzurri hanno messo a referto il secondo clean sheet consecutivo dopo quello di Empoli. Ma non è l’unico indizio che fa pensare a una possibile fase difensiva ritrovata. L’ultimo gol su azione, infatti, risale a cinque partite fa.

FASE DIFENSIVA – Inter-Udinese 2-0, seconda volta consecutiva con la porta inviolata e terza in totale in campionato dopo quella contro il GenoaSimone Inzaghi sembra lentamente star ritrovando i meccanismi difensivi che hanno portato la squadra lo scorso anno a conquistare il diciannovesimo scudetto. Il tutto nonostante i cambi in difesa. Già, perché contro l’Empoli è partito Danilo D’Ambrosio (al posto di Milan Skriniar), mentre oggi è sceso in campo Andrea Ranocchia al posto di Stefan de Vrij. Non un discorso di giocatori, quindi. Ma di fase difensiva.

Inter, solo due i gol da azione nelle ultime cinque

MIGLIORAMENTI – Andando ad analizzare il discorso più nel dettaglio, nelle ultime cinque gare giocate sono solo due i gol subiti su azione dall’Inter. Entrambi contro la Lazio. Il primo quello di Felipe Anderson con Federico Dimarco a terra. Il secondo quello di Sergej Milinkovic-Savic, arrivato comunque da palla da fermo. I successivi gol presi dall’Inter sono arrivati contro lo Sheriff da calcio di punizione diretta di Thill e contro la Juventus, con il rigore calciato e trasformato da Paulo Dybala. Un’ulteriore segnale del miglioramento della fase difensiva dell’Inter, alla quale sembra essere adesso più difficile segnare. Non resta da fare altro che migliorare, proseguendo sui binari della strada appena tracciata.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button