Inter-Empoli 2-1, cinque dati statistici che potresti non sapere

Articolo di
27 maggio 2019, 09:10
Keita Baldé Diao Inter-Empoli
Condividi questo articolo

L’Inter riesce, al termine di una partita al cardiopalma, a conquistare la qualificazione in Champions League per il secondo anno di fila. Per raggiungere l’obiettivo Radja Nainggolan (con l’aiuto decisivo di Matias Vecino) ha incredibilmente ripetuto quanto avvenuto dodici mesi fa, come conferma una delle statistiche relative a Inter-Empoli.

TRE – Le qualificazioni consecutive alla fase a gironi di Champions League allo scadere per Luciano Spalletti. L’allenatore toscano aveva chiuso la sua avventura alla Roma con un 3-2 al Genoa firmato da Diego Perotti al 90′, che permise ai giallorossi di superare il Napoli al secondo posto (all’epoca andavano due dirette e una ai play-off), mentre prima di Inter-Empoli c’era stato il quarto posto preso alla Lazio all’81’ un anno fa.

OTTO – Le vittorie consecutive in Serie A dell’Inter contro l’Empoli in casa. L’unica volta che i toscani, in diciotto precedenti in tutte le competizioni, sono andati via dal Meazza senza una sconfitta risale al 18 gennaio 2004, con una vittoria per 0-1 allo scadere.

UNDICI – I rigori dopo cui Mauro Icardi è tornato a sbagliare dal dischetto. L’ex capitano era stato infallibile dopo l’errore del 23 dicembre 2017 contro il Sassuolo (parata di Andrea Consigli), con nove realizzazioni su nove fra Serie A e Coppa Italia più un altro nella serie finale contro la Lazio dello scorso 31 gennaio.

OTTANTUNO – I minuti di gioco in cui Radja Nainggolan ha segnato il gol del 2-1 di Inter-Empoli. Si tratta dello stesso momento in cui, il 20 maggio 2018, Matias Vecino (autore del tiro finito sul palo ieri sera, sull’azione concretizzata dal belga) aveva firmato il 2-3 sulla Lazio valso anch’esso la Champions League. Una coincidenza che ha del clamoroso.

CENTOCINQUANTACINQUE – I giorni di digiuno dal gol per Keita Baldé Diao. Il senegalese non segnava proprio dalla partita d’andata contro l’Empoli, datata 29 dicembre, poi un lungo infortunio muscolare a gennaio lo aveva tenuto fuori per due mesi e una volta rientrato in campo non era mai stato decisivo.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE