Focus

Inter, dopo Hakimi la priorità deve essere una. Joao Mario emblema

L’Inter ha iniziato a lavorare ad Appiano Gentile sotto la guida di Inzaghi. Tanti i giocatori assenti, vale a dire tutti quelli che hanno preso parte a Euro 2020 e Copa America. Intanto la dirigenza lavora per capire come muoversi sul mercato, con una priorità assoluta

PUNTO DI PARTENZA – L’Inter si è ritrovata ad Appiano Gentile dove ha dato ufficialmente inizio alla stagione 2021/2022. Simone Inzaghi lavora con un gruppo non ancora al completo, in attesa del ritorno di Romelu Lukaku e compagni. Intanto la dirigenza nerazzurra si muove sul mercato, un mercato certamente complicato e non scontato. Dopo la cessione, dolorosissima, di Achraf Hakimi il club nerazzurro sa di non poter perdere altri big. Anche in virtù della promessa fatta a Inzaghi. Il discorso ricade dunque su Lautaro Martinez, fresco Campione d’America con l’Argentina (vedi articolo) e in odore di rinnovo. Il discorso, avviato già da tempo, è stato poi interrotto per i noti problemi legati al COVID-19. Poi è arrivato lo scudetto, la Copa America e ora è assolutamente tempo di riaprire le discussioni. Perché una delle priorità dell’Inter è proprio quella di trattenere l’argentino, fondamentale per Inzaghi e per gli equilibri della squadra. Non meno importante la questione esuberi, che in casa Inter sono tanti e difficili da piazzare. L’esempio di Joao Mario è emblematico a tal proposito (QUI le ultime).

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button