Inter dominata, vittoria fortunosa? I dati dicono altro

Articolo di
7 gennaio 2016, 18:58
Mauro Icardi Empoli-Inter

“L’Empoli ha giocato, l’Inter ha vinto”. Questo il succo della sfida del Castellani secondo la “Gazzetta dello Sport”, un giudizio estrapolato che può essere facilmente esteso agli altri media e ai tifosi, quantomeno quelli neutrali. Ma è andata veramente così?

L’Inter ad Empoli ha vinto da Inter, con quell’1-0 che ormai è un marchio di fabbrica. Il massimo risultato ottenuto con lo scarto minimo però sembra ormai qualcosa di cui vergognarsi, frutto per forza di cose di una partita brutta e probabilmente pure fortunata. Non fa eccezione Empoli-Inter, su cui si leggono in lungo e in largo elogi al bel gioco dei padroni di casa, puniti dalla solita Inter brutta e vincente, che riesce a sfangarla malgrado il dominio avversario.
Di solito per definire il dominio di una squadra sull’altra ci si affida, oltre che alle impressioni della diretta, alle statistiche. Il possesso palla e i passaggi tentati/effettuati rendono bene l’idea dell’andamento del match, anche se spesso ingannano sul risultato. Analizzarli per Empoli-Inter risulta sorprendente rispetto a quella che è la percezione generale dell’incontro. Tutti i numeri vengono da FourFourTwo.com.

LE STATISTICHE – Col 52% del possesso l’Inter, pur giocando in trasferta, è stata la squadra che ha gestito per più tempo il pallone. Lo ha fatto con una ragnatela di 491 passaggi tentati, di cui 392 realizzati con successo. L’Empoli si è fermata al 48% di possesso, con 455 passaggi tentati e 376 realizzati.
La squadra di casa è stata leggermente più precisa, 83% di realizzazione contro 80%, anche perchè il suo possesso ha coinvolto maggiormente gli uomini difensivi. Mario Rui, Costa, Barba e Paredes sono stati i giocatori più impegnati, mentre nell’Inter Brozovic, Ljajic e Perisic hanno staccato i compagni, a testimoniare un possesso più sbilanciato in avanti. Per quanto riguarda i passaggi effettuati solo nella trequarti offensiva l’Inter infatti è in vantaggio: 104 realizzati su 136 tentati, contro gli 84 su 128 dei padroni di casa.
L’Empoli ha fatto leggermente meglio come tiri e corner battuti, ma niente che giustifichi il concetto di dominio. 16 tiri totali di cui 4 in porta, contro 14 e 3 prodotti dai nerazzurri. Per i calci d’angolo il conto è 8 a 5 a favore dei padroni di casa.

Le statistiche raccontano quindi di un match equilibrato, con l’Inter addirittura leggermente migliore nei parametri che solitamente indicano il controllo della partita. Di sicuro non dominata da una specie di Barcellona in maglia azzurra come sembra di capire il giorno dopo.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE