Focus

Inter-Cremonese in numeri: la squadra di Alvini attacca a viso aperto

Inter-Cremonese si giocherà stasera alle 20.45, nell’anticipo della quarta giornata di Serie A. In quest’analisi vediamo i numeri delle due squadre, con quella di Alvini che ha un ottimo approccio offensivo.

INIZIO DIFFICILEInter-Cremonese sarà una sfida tra due squadre ai poli opposti della classifica di Serie A. Sebbene si possa affermare che finora i neopromossi abbiano raccolto meno di quanto meritassero. E qui bisogna fare una rapida considerazione sul calendario. Nelle prime due partite di campionato, infatti, i grigiorossi hanno affrontato Fiorentina e Roma. Perdendo di misura in entrambe le occasioni (e pure contro il Torino). Pertanto il tecnico Massimiliano Alvini può leggere la classifica (ultimo posto a zero punti insieme al Monza) con momentanea tranquillità. Soprattutto per quanto mostrato in campo.

Inter, occhio alla costruzione della Cremonese

POSSESSO FUGACE – Stasera l’Inter troverà davanti a sé una squadra che alle azioni manovrate preferisce cambi di fronte repentini. La Cremonese è diciottesima in Serie A per possesso palla (43% in media). I nerazzurri potranno quindi manovrare il pallone come piace a Simone Inzaghi, che è secondo in A col 59%. Tuttavia, nonostante tempi di possesso decisamente diversi, la produzione offensiva delle due squadre è abbastanza simile. L’Inter ha prodotto 20 tiri finora, mentre la Cremonese 13. Lautaro Martinez e compagni hanno tuttavia segnato il doppio dei gol (6 vs 3). Inoltre, gli avversari di stasera non hanno una zona preferita per l’attacco: il 33% delle azioni offensive arriva da sinistra, il 31% da destra. I nerazzurri invece sono molto più sbilanciati sulla destra (36% delle azioni offensive), complice anche lo stato di forma di Denzel Dumfries. In sintesi, la squadra di Alvini attacca con manovre rapide lungo tutto il fronte d’attacco.

DIFESA DA SISTEMARE – Andando a guardare invece le prestazioni difensive, le considerazioni cambiano drasticamente. Per i grigiorossi la scelta di attaccare in blocco comporta un prezzo da pagare. La Cremonese è la squadra che ha concesso più tiri agli avversari (28), mentre l’Inter è penultima in questo dato (11 tiri concessi). A far la differenza semmai sono i portieri: l’ex Ionut Andrei Radu è il portiere con più parate in Serie A (22), mentre Samir Handanovic si ferma a 7. Ciononostante, i nerazzurri hanno subito 4 gol, i grigiorossi 7. Stasera la squadra di Inzaghi dovrà essere brava a schiacciare quella di Alvini nell’ultima trequarti di campo, massimizzando le numerose occasioni che l’attacco interista è in grado di produrre.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh