Focus

Inter-Cremonese in numeri: la squadra di Alvini attacca a viso aperto

Inter-Cremonese si giocherà stasera alle 20.45, nell’anticipo della quarta giornata di Serie A. In quest’analisi vediamo i numeri delle due squadre, con quella di Alvini che ha un ottimo approccio offensivo.

INIZIO DIFFICILEInter-Cremonese sarà una sfida tra due squadre ai poli opposti della classifica di Serie A. Sebbene si possa affermare che finora i neopromossi abbiano raccolto meno di quanto meritassero. E qui bisogna fare una rapida considerazione sul calendario. Nelle prime due partite di campionato, infatti, i grigiorossi hanno affrontato Fiorentina e Roma. Perdendo di misura in entrambe le occasioni (e pure contro il Torino). Pertanto il tecnico Massimiliano Alvini può leggere la classifica (ultimo posto a zero punti insieme al Monza) con momentanea tranquillità. Soprattutto per quanto mostrato in campo.

Inter, occhio alla costruzione della Cremonese

POSSESSO FUGACE – Stasera l’Inter troverà davanti a sé una squadra che alle azioni manovrate preferisce cambi di fronte repentini. La Cremonese è diciottesima in Serie A per possesso palla (43% in media). I nerazzurri potranno quindi manovrare il pallone come piace a Simone Inzaghi, che è secondo in A col 59%. Tuttavia, nonostante tempi di possesso decisamente diversi, la produzione offensiva delle due squadre è abbastanza simile. L’Inter ha prodotto 20 tiri finora, mentre la Cremonese 13. Lautaro Martinez e compagni hanno tuttavia segnato il doppio dei gol (6 vs 3). Inoltre, gli avversari di stasera non hanno una zona preferita per l’attacco: il 33% delle azioni offensive arriva da sinistra, il 31% da destra. I nerazzurri invece sono molto più sbilanciati sulla destra (36% delle azioni offensive), complice anche lo stato di forma di Denzel Dumfries. In sintesi, la squadra di Alvini attacca con manovre rapide lungo tutto il fronte d’attacco.

DIFESA DA SISTEMARE – Andando a guardare invece le prestazioni difensive, le considerazioni cambiano drasticamente. Per i grigiorossi la scelta di attaccare in blocco comporta un prezzo da pagare. La Cremonese è la squadra che ha concesso più tiri agli avversari (28), mentre l’Inter è penultima in questo dato (11 tiri concessi). A far la differenza semmai sono i portieri: l’ex Ionut Andrei Radu è il portiere con più parate in Serie A (22), mentre Samir Handanovic si ferma a 7. Ciononostante, i nerazzurri hanno subito 4 gol, i grigiorossi 7. Stasera la squadra di Inzaghi dovrà essere brava a schiacciare quella di Alvini nell’ultima trequarti di campo, massimizzando le numerose occasioni che l’attacco interista è in grado di produrre.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Abbiamo notato che sta usando un AdBlocker. INTER-NEWS.IT sostiene spese ingenti di personale, infrastrutture tecnologiche e altro e disabilitando la pubblicità ci impedisci di guadagnare il necessario per continuare a tenerti aggiornato con le notizie sull\'Inter. Per favore inserisici il nostro sito nella tua lista di esclusione del tuo AdBlocker.

Grazie.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock