Focus

Inter, contro Di Francesco nel segno dell’1-3 (in rimonta): tutti i precedenti

L’Inter vince 1-3 contro il Verona di Eusebio Di Francesco, consolidando così un trend che procede da diverso tempo. Ecco i precedenti.

OTTIMA PROVA – Buona anche la seconda per Simone Inzaghi alla guida dell’Inter. Dopo l’ottimo esordio casalingo contro il Genoa, i Campioni d’Italia vincono anche in casa del Verona (QUI il riassunto della gara). Ed è una vittoria importante, sia perché arriva in rimonta, sia perché arriva contro un avversario difficile. Eusebio Di Francesco prepara benissimo la gara contro i nerazzurri, ma è costretto a soccombere alla qualità (e alla voglia) del Tucu Joaquin Correa (decisamente il migliore in campo). E, finendo 1-3 la gara, è impossibile non vedere una serie di coincidenze in grado di solleticare il gusto degli amanti delle statistiche.

Inter vs Di Francesco: quante curiosità statistiche

FILOTTO AVVIATO – Con Verona-Inter 1-3 di ieri, è la terza volta consecutiva che Di Francesco perde contro i nerazzurri con questo risultato. Era successo sia lo scorso anno, quando il tecnico abruzzese sedeva sulla panchina del Cagliari, sia nella stagione 2019/20, con l’ex Roma sulla panchina della Sampdoria. In tutti e tre i casi era una gara del girone d’andata, e anche l’anno scorso la squadra di Di Francesco chiuse il primo tempo in vantaggio (prima della rimonta firmata da Barella, D’Ambrosio e Lukaku). Si tratta quindi di un trend che inizia ad avere una forma più che consolidata, dove oltretutto Inzaghi raggiunge la vittoria numero otto in dieci confronti (vedi gli altri). Tuttavia c’è un altro precedente che lega ancora di più l’Inter e Di Francesco sotto il segno dell’1-3.

SUDAMERICA CONNECTION –  Risalendo alla stagione 2017/18, anche lì Di Francesco affronta l’Inter alla seconda giornata. Anche in quel caso tra le mura amiche (era l’Olimpico di Roma), anche in quel caso passando in vantaggio (con l’attuale nerazzurro Edin Dzeko). Un altro elemento che accomuna quell’1-0 di Dzeko a quello di Ivan Ilic di ieri è il minuto: entrambi i gol arrivano al 15′. Come ben ricorderanno i tifosi dell’Inter, anche in quell’occasione (era il 26 agosto, solo ventiquattro ore di differenza) arrivò una vittoria in rimonta per 1-3. Con la firma solo di giocatori sudamericani: all’epoca Mauro Icardi e Matias Vecino, ieri Lautaro Martinez e Correa. E anche il Tucu firma una doppietta, come fece Icardi quattro anni fa. Tante coincidenze che caratterizzano il rapporto tra i nerazzurri e l’ex tecnico giallorosso, che non riesce ad ottenere i 3 punti dal maggio 2017 (Inter-Sassuolo 1-2).

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button