L’Inter di Conte ritrova i codici di gioco: “percorso” da seguire

Articolo di
2 Dicembre 2020, 20:18
Antonio Conte Inter Antonio Conte Inter
Condividi questo articolo

L’Inter e Antonio Conte hanno ritrovato i codici di gioco, e gli effetti si vedono. Nessun integralismo, ma è giusto che il tecnico porti avanti il “percorso” con i mezzi a lui più noti.

COMFORT ZONEL’Inter e Antonio Conte ritrovano finalmente la comfort zone. Che è un’area di sicurezza col perimetro che misura 3-5-2 e la cui formula richiede elementi molto semplici. A partire da un regista davanti alla difesa, e da un baricentro più basso. Lo si è visto sia sabato contro il Sassuolo, sia ieri contro il Borussia Monchengladbach. Tornando alle proprie origini, i nerazzurri trovano due vittorie consecutive, entrambe dall’importanza relativamente fondamentale. Non succedeva dalle prime partite della stagione (vittoria contro Fiorentina e Benevento). E un elemento altrettanto essenziale di questa formula è Marcelo Brozovic, il principale interprete dei codici di Conte. Ormai è innegabile: con il croato vertice basso del centrocampo questa squadra ha un determinato senso, che si perde in sua assenza.

DEROGHE – Alla prima stagione di Conte all’Inter, soprattutto dopo l’arrivo di Christian Eriksen, molti accusarono l’allenatore di eccessivo integralismo. Spostarsi dal suo dogmatico 3-5-2 era necessario sia per inserire il danese, sia per velocizzare la manovra nerazzurra. Tra la fine dello scorso campionato e l’inizio di quello attuale, Conte è andato incontro a questo nuovo approccio tattico. Non più lo sfruttamento di una delle due mezzali che si alzava in caso di supporto alle punte, bensì un trequartista fisso. Posizione in cui si sono alternati proprio Eriksen, Nicolò Barella e Arturo Vidal. Con fortune alterne (eufemismo). L’esperimento è quindi stato accantonato, come avviene in altri campi. Testare e sperimentare serve proprio a provare l’affidabilità di nuove soluzioni o nuove dinamiche. Un test che l’Inter di Conte non ha superato: ben venga quindi il ritorno alle origini, specie alla luce delle ultime due vittorie.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.