Focus

L’Inter con una rosa corta? Rischio calcolato, ma Inzaghi deve sperare

La rosa dell’Inter non ha una profondità ideale per affrontare tre competizioni. Inzaghi lo sa, e deve convivere con un rischio calcolato.

POCHE ALTERNATIVELa rosa dell’Inter non ha una composizione ottimale. Più per le caratteristiche di alcuni elementi, che per i numeri assoluti. Nello specifico, mancano ricambi all’altezza in alcune zone nevralgiche. In primis in difesa, dove Skriniar, de Vrij e Bastoni stanno giocando quasi ogni minuto disponibile (salvo squalifiche o diffide). Ma adesso stanno emergendo problemi anche a centrocampo e in attacco. Anzi, si stanno palesando quei limiti già noti, ma sagacemente nascosti.

RISCHIO CALCOLATOA centrocampo l’Inter ha due certezze assolute: Nicolò Barella e Marcelo Brozovic. Fintanto che sarà possibile, Simone Inzaghi non rinuncerà mai a loro due in mediana. Il problema è rappresentato dall’ultimo elemento della mediana. Dietro Hakan Calhanoglu rischia infatti di esserci un vuoto pneumatico. Stefano Sensi e Arturo Vidal sono fermi ai box, Roberto Gagliardini sta uscendo ora. Al momento, l’unica alternativa è Matias Vecino (già 165′ in stagione). Dopo un solo mese di stagione, si può dire che il mancato acquisto di Nahitan Nandez rappresenta un rimpianto per l’Inter.

ORIZZONTE VICINO – Per il secondo anno consecutivo l’Inter rinvia il processo di ricambio nelle seconde linee. Ne avevamo già parlato a bocce ferme (vedi focus), ma ora lo conferma anche il campo. Da qui a fine anno il materiale umano a disposizione di Inzaghi non cambierà, e il tecnico si sta già comportando benissimo. Se in questa stagione verranno centrati gli obiettivi sportivi (primi quattro posti in campionato, ottavi di Champions League), c’è la speranza che in estate si possa lavorare ad un profondo rinnovamento. Nel frattempo, il nuovo allenatore proseguirà il suo lavoro senza lamentarsi, in totale allineamento con la dirigenza dell’Inter. Perché anche la serenità dell’ambiente gioca un ruolo chiave nel conseguimento dei risultati.

Inter, obiettivo 2024! Tre punti per una pianificazione triennale

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button