Inter, c’è troppa confusione nei nomi del mercato: ecco il motivo

Articolo di
29 Settembre 2020, 11:15
Beppe Marotta Inter Beppe Marotta Inter
Condividi questo articolo

L’Inter sta ancora lavorando sul mercato, sia in entrata che in uscita. I nomi che si leggono però fanno più confusione che altro: i ruoli non vanno ignorati.

DIFFERENZE ANCHE NELLO STESSO RUOLO – Premessa: questa non è una colpa dell’Inter intesa come società, ma di chi parla del mercato. O almeno così si spera. Il concetto è semplice: non tutti i giocatori che fanno sulla carta lo stesso ruolo sono uguali e coprono effettivamente i propri compiti tattici nello stesso modo. Anzi. Quando si parla di mercato nerazzurro invece sembra proprio che si ragioni per macrocategorie, mettendo tutti nello stesso calderone. Gli esempi sono due.

CENTRALI O ESTERNI – Il primo riguarda la difesa. Skriniar è dato in uscita. Il suo ruolo è di difensore, e fin qui siamo tutti d’accordo. Nella difesa a tre di Conte ha giocato sempre o a sinistra o a destra. Come suoi sostituti i nomi che girano di più sono quelli di Milenkovic e Smalling. Il serbo è un nome adeguato visto che gioca da anni da centrale di destra a tre. Smalling invece nella stagione a Roma ha fatto il centrale, sia a quattro che a tre. Più che Skriniar quindi andrebbe a sostituire Ranocchia come vice de Vrij, lasciando scoperto comunque lo slot di destra. Non proprio un dettaglio secondario.

CENTROCAMPISTA SPECIFICO – A centrocampo invece a prescindere dalle potenziali uscite l’Inter cerca Kanté. Vale a dire un mediano difensivo con incredibili doti in copertura, ma anche capacità di gestire la palla in modo veloce, pulito oltre che di partire palla al piede per cambiare fase in modo diretto. Difficile trovare un’alternativa a un giocatore tanto completo. Eppure i nomi abbondano, spesso in elenchi in cui troviamo registi, incursori, tuttofare. Insomma in cui i giocatori hanno in comune solo il piede dominante. Servirebbe più chiarezza, anche per i tifosi.

 

 



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE