Focus

Inter-Atalanta preludio a una sfida già decisiva. Inzaghi, quali scelte?

Archiviata la convincente vittoria per 1-3 contro la Fiorentina, è già tempo di pensare al prossimo impegno. Sabato alle ore 18, infatti, è in programma allo stadio Giuseppe Meazza in San Siro Inter-Atalanta. Preludio a un’altra partita già decisiva: quella di martedì contro lo Shakhtar Donetsk.

POSSIBILI SORPRESE? – Inter-Atalanta è il primo vero grande scontro diretto che i nerazzurri milanesi si trovano ad affrontare in questa Serie A. La squadra di Gian Piero Gasperini nelle ultime stagioni è infatti stata una rivale sia per la corsa alla Champions League sia per lo scudetto. Come dimostra anche lo scorso anno, quando l’Inter divenne campione d’Italia proprio in concomitanza della non-vittoria dei bergamaschi contro il Sassuolo. Uno scontro diretto che si presenta alle porte di un’altra sfida già decisiva. Quella di martedì 28 settembre in Ucraina, contro lo Skakhtar Donetsk.

Inter-Atalanta, quali scelte per Simone Inzaghi?

POSSIBILI CAMBI – In vista della sfida di sabato, dunque, non sarebbero da escludere ulteriori cambi alla formazione che scenderà in campo dal primo minuto. Magari già a centrocampo, dove in ogni caso le scelte di Simone Inzaghi sono quasi obbligate viste le assenze sicure di Arturo Vidal Stefano Sensi. Dal primo minuto potrebbe avere la sua chance Roberto Gagliardini, rientrato dopo l’infortunio che gli ha fatto saltare l’inizio della stagione, con tanto di assist per il gol di Ivan Perisic che ha chiuso la gara di Firenze. Senza contare il solito Matias Vecino, già titolare anche contro il Bologna lo scorso sabato.

NUOVO TENTATIVO – In vista di Inter-Atalanta un altro tema importante riguarda Joaquin Correa. Resta da capire se l’argentino farà in tempo a recuperare dalla botta subita contro il Bologna che lo ha costretto al cambio e a saltare la partita contro la Fiorentina. Se dovesse essere al 100% non è da escludersi un nuovo tentativo per la coppia tutta argentina con Lautaro Martinez. Al momento, però, resta più probabile la partenza dal primo minuto di Edin Dzeko. Con una particolare attenzione anche alla possibile sorpresa Alexis Sanchez. Inter-Atalanta è il preludio a uno scontro già decisivo in Champions League. Aspettiamoci sorprese.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button