Focus

Inter-Atalanta nasconde un verdetto: Sanchez recuperato, ma non è pronto

Inter-Atalanta ha visto subentrare Alexis Sanchez solo negli ultimi minuti. Una scelta di Inzaghi che mostra in modo chiaro le sue gerarchie.

PARTITA RIVELATRICE – Alexis Sanchez è tornato a disposizione di Inzaghi. Dalla sfida con la Sampdoria, dopo praticamente due mesi di recupero dal problema al polpaccio accusato in Copa America. Inter-Atalanta però svela il reale pensiero di Inzaghi: il cileno è sì recuperato a livello formale, ma non è pronto a giocare in modo significativo le partite. Quantomeno quelle importanti, in cui l’impatto fisico non si può tralasciare.

SOLO I MINUTI FINALI – Il dato da analizzare è semplice. Contro l’Atalanta Sanchez è entrato al minuto 81. Col risultato da ribaltare Inzaghi ha pensato a cambiare esterni e centrocampisti, ma non le sue punte. In particolare non Dzeko, spremuto al massimo in questi primi mesi. Il cileno è entrato al posto di Lautaro Martinez, giocando gli ultimi 15 minuti. Giusto per intenderci Satriano ne ha giocati 7. Un impiego decisamente limitato, che sottintende il fatto che ancora non sia pronto a dare un apporto vero e consistente per più minuti. Alexis non è un’alternativa ai titolari insomma. Non ancora. Al massimo un’opzione per gli ultimi minuti.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh