Focus

In Inter-Lugano non si vede Pinamonti: la quarta punta stecca la prima

Inter-Lugano era un’occasione di mettersi in mostra anche per Pinamonti. La quarta punta dei nerazzurri però ha fornito una prestazione insufficiente.

TITOLARE – Inter-Lugano ha visto tra i titolari di Inzaghi anche Andrea Pinamonti. Il numero 99 ha giocato tutta la gara, battendo anche uno dei rigori della serie che ha deciso il match. Peccato che sostanzialmente non si sia mai visto. Al contrario del giovane Satriano, che ha messo in campo voglia e attributi.

IMPATTO ZERO – Inzaghi ha dato minuti al classe 1999 sia per una questione di preparazione fisica che per testarlo. Pinamonti infatti, non dimentichiamolo, è la quarta punta dell’Inter. Come lo era lo scorso anno. Il tecnico deve valutare il materiale della sua rosa. E le amichevoli sono ovviamente il canale principale. L’attaccante di Cles ha steccato la prima. Pochissimi gli spunti tecnici, sovrastato fisicamente dai centrali del Lugano. Dando un’impressione generale di mollezza, anche caratteriale.

DIMOSTRARE IN CAMPO – Non una buona prova dell’attaccante. Soprattutto dopo un anno passato in panchina. Pinamonti non è un giovane. Ha già un numero corposo di presenze in Serie A. Dovrebbe dimostrare qualcosa di più quando può giocare. Più voglia e personalità di sicuro. Ma soprattutto una caratura tecnica ben diversa. Col Lugano era solo la prima. Ma Inzaghi ha già cominciato a valutare i suoi.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button