Il Bologna ora è di Mihajlovic ed è difficile per l’Inter capire cosa aspettarsi

Articolo di
2 febbraio 2019, 10:30
Sinisa Mihajlovic Bologna

Il Bologna proprio appena prima della sfida con l’Inter cerca una svolta alla sua stagione con un cambio in panchina. Via Inzaghi, dentro Mihajlovic. Che squadra presenterà?

TATTICA – Nel 2019 Inzaghi stava cercando di innovare il suo Bologna. In primis nel modulo di riferimento. Non più 3-5-2, ma 4-3-3 più offensivo, rafforzato anche sul mercato invernale. L’ex attaccante però è stato esonerato dopo il pesante 0-4 subito contro il Frosinone e al suo posto è subentrato Mihajlovic. Il suo Bologna, ovviamente, nessuno può conoscerlo e in carriera ha giocato sia con la difesa a tre che con quella a quattro. Probabile ci sia un immediato risveglio dal punto di vista di corsa e motivazioni.

STATISTICHE – Il Bologna è il peggior attacco della Serie A con 16 gol fatti, miglior marcatore Santander con 5 reti (ultima partita in panchina). L’ultima vittoria della squadra risale al 30 settembre. Nelle ultime 4 partite ha subito 10 gol. In mezzo al campo l’uomo che gestisce più palloni, il riferimento per organizzare il gioco, è il cileno Pulgar.

DETTAGLI – I primi nomi da segnalare sono i nuovi acquisti, Soriano e Sansone, che sono chiamati a dare spessore rispettivamente a centrocampo e attacco. Entrambi possono essere pericolosi in zona gol. Poi ci sono i due ex, Palacio e Destro. Il secondo ha visto soprattutto la panchina in questa stagione, ma col nuovo tecnico tutto può succedere.

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE