Focus

Handanovic, il motivatore che non ti aspetti: ecco il suo nuovo ruolo

Samir Handanovic continua a stupire negli atteggiamenti e nel suo ‘nuovo’ ruolo che lo vede protagonista dalla panchina. Onana ringrazia, Simone Inzaghi può dirsi sicuramente felice dell’apporto del portiere e capitano sloveno.

GLI ERRORI TRA I PALI – Negli ultimi anni era ormai chiaro il calo nelle prestazioni di Samir Handanovic. Il portiere sloveno non rendeva più così sicura la retroguardia interista, sbagliava spesso e non trasmetteva positività all’ambiente nerazzurro. I riflessi non erano gli stessi dei gloriosi anni da leader che Handanovic ha vissuto a Milano. Gli episodi controversi in questa stagione sono stati diversi. Il tiro del 2-1 momentaneo di Giroud nel derby e il gol del pareggio di Paulo Dybala contro la Roma hanno portato Inzaghi a prendere la decisione definitiva. L’alternanza era già decisa ad inizio anno, ma le prestazioni del portiere hanno influito poi sulla decisione finale dell’allenatore. Nelle sue 8 partite da titolare Handanovic ha subito 13 reti. Adesso il portiere titolare è Andrè Onana e dei miglioramenti evidenti ci sono stati. Il capitano nerazzurro ha cominciato a sedere in panchina, ma l’atteggiamento non è cambiato.

Samir Handanovic e il nuovo ruolo da “motivatore”

SAMIR E LA PANCHINA – La panchina non ha demoralizzato Samir Handanovic. Il portiere si sta dimostrando con il passare delle settimane sempre più leader. La fascia di capitano sul suo braccio era più che giustificata e adesso si può comprendere chiaramente il motivo. Andrè Onana elogia continuamente il suo compagno durante le interviste e si mostra felice dell’accoglienza riservatagli da Samir. Nella partita di ieri sera contro la Fiorentina è stato emblematico l’episodio che ha visto Handanovic spiegare ad Onana alcuni dettagli e accortezze sui restanti minuti da giocare (vedi articolo). Il suo atteggiamento e la sua tenacia nel motivare i compagni continuamente hanno colpito in positivo i sostenitori nerazzurri, che ora avranno meno di cui parlare per i problemi tra i pali. Il secondo episodio da sottolineare è sicuramente la corsa finale per esultare con Mkhitaryan per il gol del 3-4 finale. Tanta grinta e presenza pressante agli ordini di mister Simone Inzaghi. L’allenatore può sicuramente essere felice di questa nuova versione di Samir Handanovic, che non ha affatto deluso le aspettative sulla sua influenza all’interno dello spogliatoio.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Abbiamo notato che sta usando un AdBlocker. INTER-NEWS.IT sostiene spese ingenti di personale, infrastrutture tecnologiche e altro e disabilitando la pubblicità ci impedisci di guadagnare il necessario per continuare a tenerti aggiornato con le notizie sull\'Inter. Per favore inserisici il nostro sito nella tua lista di esclusione del tuo AdBlocker.

Grazie.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock