Hakimi, i numeri non mentono: titolare e determinante per l’Inter

Articolo di
20 Dicembre 2020, 19:41
Hakimi Inter-Spezia - Copyright Inter-News.it, foto Tommaso Fimiano Hakimi – Copyright Inter-News.it, foto Tommaso Fimiano
Condividi questo articolo

Achraf Hakimi oggi ha realizzato il suo quarto gol con la maglia dell’Inter. Il marocchino – tra alti e bassi – sta quindi dimostrando il suo valore e zittendo chi ha criticato la gestione fatta da Antonio Conte fino a questo momento.

NUMERI – Achraf Hakimi ha disputato oggi la sua 18esima partita con la maglia dell’Inter, la 13esima da titolare. L’esterno marocchino ha quindi collezionato 4 gol e 3 assist mostrando anche dei miglioramenti in fase difensiva. Un esempio è l’intervento in scivolata oggi contro lo Spezia. Hakimi quindi gioca tanto (a differenza di quanto qualcuno vorrebbe far credere, ndr) e soprattutto sembra aver superato un comprensibile periodo di adattamento e annebbiamento visto nella metà di questa prima parte di stagione (errore a Madrid su tutti, ndr). Fondamentale è stata la doppietta contro il Bologna utile al marocchino per tirare via le sue paure e riprendersi con costanza la fascia destra nerazzurra.

ASSIST DECISIVI – Analizziamo quindi gli 8 gol dell’Inter in cui Hakimi è entrato. Partiamo dall’esordio stagionale contro la Fiorentina e a 26 minuti fatti a tutta con l’assist determinante per Romelu Lukaku nel gol del momentaneo 3 a 3 nerazzurro. Subito dopo a Benevento è arrivato il bis sempre lanciato in velocità e sempre per il gol del belga e soprattutto sempre a sbloccare il match. Nello stesso match il suo primo gol in Serie A con un inserimento al centro dell’area di rigore. Poi il periodo di “annebbiamento” con Conte bravo a gestirlo alternandolo con un Matteo Darmian visibilmente più in forma. Nel mezzo il rigore procurato per il 3 a 2 momentaneo sempre di Lukaku contro il Torino.

SBLOCCO – Il primo dicembre arriva il primo assist europeo nel successo nerazzurro contro il Borussia Monchengladbach. Gol? Sempre di Lukaku. È però contro il Bologna che sembra essere arrivata la svolta. Conte lo rilancia dal primo minuto e l’ex Real Madrid non stecca. Doppietta a chiudere il match (3-1 il punteggio finale) e una buona prestazione anche in fase difensiva. Oggi il suo quarto gol, questa volta a sbloccare un match che si stava complicando e soprattutto – come già detto – una chiusura che ha fatto sicuramente felice il suo allenatore. Conte lo ha voluto fortemente, lanciato all’inizio, protetto nel momento di difficoltà e ora se lo gode nel pieno delle forze. Un plauso naturalmente ad Hakimi stesso bravissimo a mettersi alle spalle il momento di difficoltà e a riprendersi la fascia destra nerazzurra.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.