FocusPrimo Piano

Gosens assente in Atalanta-Inter ma presente sulla lista più importante

Gosens farà parlare molto di sé ma non in occasione di Atalanta-Inter. L’infortunio che da tempo tiene ai box il tedesco cambia un po’ le modalità ma non i piani di mercato. L’Inter per l’estate lo tiene in grande considerazione tra i papali eredi di Perisic a sinistra

GRANDE ASSENTE – Il nome di Robin Gosens è finito fuori dai radar solo per via del grave infortunio rimediato a fine settembre. L’esterno tedesco sarà uno dei grandi assenti di Atalanta-Inter (vedi informazioni). Di certo il suo nome non è uscito dai radar nerazzurri, sia bergamaschi sia milanesi. L’Inter tiene in grande considerazione Gosens come importante innesto sulla fascia sinistra. Il suo nome è presente sulla lista dei possibili eredi di Ivan Perisic, che al momento è più distante dal rinnovo. E l’Atalanta vorrà monetizzare il più possibile dal suo classe ’94 tedesco, che andrà in scadenza di contratto (30 giugno 2023). Sarà uno dei grandi protagonisti del mercato estivo.

PRO E CONTRO – Proprio la scadenza contrattuale ravvicinata, unita all’infortunio che condizionerà almeno metà della stagione in corso, è il dettaglio su cui vuole puntare l’Inter. Il prezzo di Gosens sul mercato negli ultimi mesi è crollato drasticamente. Se in estate l’Atalanta puntava alla maxi plusvalenza chiedendo almeno 40 milioni di euro per cedere il suo esterno sinistro, adesso la situazione è cambiata. Non sono previste aste al rialzo in grado di far pervenire offerte vicine ai 50 milioni ma probabilmente neanche superiori ai 30. Senza rinnovo, a scegliere la sua prossima destinazione sarà esclusivamente Gosens, che potrà sfruttare la situazione per pretendere un ingaggio molto più alto. L’unica incognita è relativa al recupero post-infortunio. L’Inter, così come tutte le squadre interessante all’esterno tedesco, aspettano di rivederlo in campo entro fine stagione con la maglia dell’Atalanta prima di avanzare offerte rischiose.

PROFILO ADATTO – L’ipotesi Newcastle (vedi articolo) non scalda ma è utile a capire i margini economici. Gosens punterà possibilmente a quintuplicare il suo attuale ingaggio, arrivando a 4 milioni di euro netti a stagione. Una cifra che l’Inter potrà permettersi in caso di addio di Perisic, che al momento prende 5 milioni. L’investimento su Gosens per l’Inter sarebbe molto simile a quello fatto su Joaquin Correa in estate. Un altro classe ’94 che conosce già benissimo la Serie A. Circa 30 milioni di cartellino (possibilmente anche meno per via della scadenza…) e 3.5 milioni netti più bonus per un quadriennale, almeno. Gosens non è comunque l’unica opzione ma è presente sulla lista più importante dell’Inter. L’eredità di Perisic è pesantissima, in estate l’investimento più importante riguarderà proprio il quinto sinistro.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button