Focus

Federico Dimarco, il jolly mancino che l’Inter ha già in casa: ora tocca a Inzaghi

L’Inter ha di fatto salutato Achraf Hakimi e deve andare alla ricerca del degno sostituto per la corsia destra. I nomi in corsa sono ovviamente tanti ma i nerazzurri devono anche guardare alla fascia sinistra, l’opposta di quella dell’esterno marocchino. E la soluzione potrebbe essere già in casa Inter, ovvero Federico Dimarco.

ESPERIENZA E DUTTILITÀ – L’anno scorso Antonio Conte è stato un maestro nell’istruire Ivan Perisic nel coprire interamente la propria corsia. Ma non va dimenticato che il croato va verso i 33 anni e dunque è difficile che regga tutte le partite della stagione. L’esterno mancino scuola Inter è stato mandato nelle scorse due stagioni in prestito (prima Parma e poi Verona) per farsi le ossa. Federico Dimarco, soprattutto in questa ultima stagione con la maglia dei gialloblù sotto la guida di Ivan Juric, ha aumentato e affinato le sue doti tecnico e tattiche. Nell’ultimo anno infatti Dimarco ha occupato la posizione sia da esterno sinistro di un centrocampo a quattro sia da terzo centrale di sinistra nella difesa a tre.

Dimarco: gol, assist e corsa

JOLLY MANCINO – Corsa e qualità messe a disposizione degli scaligeri che lo hanno portato, nell’ultimo campionato, a timbrare cinque volte il cartellino e a fornire sei assist ai compagni. Simone Inzaghi ha detto alla società di volerlo valutare e dunque diventerà fondamentale il ritiro estivo dei nerazzurri. In quell’occasione il nuovo tecnico (che non lo ha mai allenato) potrebbe convincersi di puntare su di lui riconoscendogli l’utilità tattica in una stagione che si preannuncia ricca di impegni. Con Serie A, Champions League e Coppa Italia da affrontare, avere una rosa lunga e tutte le zone del campo coperte è fondamentale. Questo potrebbe giovare a Dimarco, che sogna di prendersi la maglia da titolare dell’Inter da un po’ di stagioni. Le ossa il classe ’97 se le è fatte e ora vuole giocarsi le sue carte.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button