Focus

Eriksen fa un altro passo avanti: in Inter-Genoa primo in regia

Eriksen è sempre più un elemento cardine del centrocampo di Conte. In Inter-Genoa il danese ha fatto un altro passo avanti nel suo inserimento.

PRESTAZIONI IN CRESCITA – I passi avanti di Eriksen sono ormai costanti. Il danese di partita in partita entra sempre di più nei meccanismi di Conte e la sua influenza sul gioco aumenta. Insieme alla fiducia che il tecnico ha in lui. Siamo alla quarta gara da titolare. Consecutiva. E i numeri iniziano a parlare per lui.

REGIA IN MANO – In Inter-Genoa Eriksen ha giocato tutti i 90 minuti. Per la prima volta da quando Conte ha varato il centrocampo col doppio regista. Nelle altre occasioni era stato sostituito, con Brozovic invece in campo fino alla fine. In questo modo le statistiche del danese hanno fatto quel salto in più che le rende ancora più evidenti. Secondo per tocchi con 82 dietro solo a Skriniar, terzo per passaggi con 73, secondo per quelli riusciti con 58, primo per quelli in avanti con 32 e per quelli riusciti sulla trequarti con 17. Una prova da primo regista.

TOCCHI OVUNQUE – Questa è la mappa dei suoi tocchi presa da Whoscored:

Come evidente Eriksen ha coperto sia la trequarti che la zona tipica del regista davanti alla difesa. Una gara a tuttocampo, resa possibile anche dal suo dinamismo. Il danese infatti è risultato il migliore per km percorsi con 12,551. L’ennesimo dato che farà ricredere molti.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button