Focus

Empoli-Inter si decide sulle fasce: pericoli dagli esterni e non solo

Analizzando la vittoria di ieri in Empoli-Inter, salta subito all’occhio come la maggior parte delle occasioni create dai nerazzurri (tra cui i due gol) siano arrivati proprio dalle fasce. Ma non per forza dai due esterni.

FASCE DECISIVE – Empoli-Inter ha visto i nerazzurri di Simone Inzaghi tornare a conquistare la vittoria dopo la sconfitta contro la Lazio e il pareggio in extremis contro la Juventus. Una vittoria arrivata specialmente grazie ai pericoli creati dalle fasce. La destra, in particolare, da cui sono nati i due gol che hanno spianato la strada alla squadra di Simone Inzaghi per i tre punti. Ma non per forza dagli esterni. Nel primo caso, infatti, il gol che sblocca Empoli-Inter arriva sì dalla fascia destra, ma sull’asse Danilo D’Ambrosio-Alexis Sanchez: palla recuperata dal primo, uno-due con il cileno, colpo di testa per lo 0-1.

Empoli-Inter, Simone Inzaghi sfrutta le fasce

PERICOLI – Lo 0-2 di Empoli-Inter arriva ancora una volta dalla destra. Ancora una volta, però, non da un esterno. È Lautaro Martinez infatti questa volta a sfondare sulla fascia, cross dentro per Federico Dimarco che sulla sinistra si fa trovare in posizione ottimale per appoggiare in rete la palla del raddoppio. Oltre ai due gol, però, sono stati anche altri gli episodi che in Empoli-Inter hanno dimostrato come le fasce (specialmente la destra) abbiano funzionato al meglio. È l’esempio del colpo di testa di Roberto Gagliardini che si stampa sul palo, ma anche dell’incornata di Lautaro Martinez che non entra in rete soltanto a causa di un intervento stratosferico di Vicario. Anche senza Ivan PerisicDenzel Dumfries, Simone Inzaghi è riuscito a fare delle fasce il suo punto di forza. Fondamentale per vincere Empoli-Inter.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button