FocusPrimo Piano

Emmers, dall’Inter alla doppia cifra di gol: che fine ha fatto il talento belga

Emmers è uno dei tanti prodotti del vivaio dell’Inter che, lasciata Milano la prima volta, non fanno più ritorno a casa. Ma che fine ha fatto? Rispetto ad altri ex primavera, il centrocampista belga è riuscito a rivalutarsi immediatamente dopo la fine della sua avventura nerazzurra. In un certo senso ridimensionandosi, ma continuando a dimostrare di avere talento. E chissà che il suo nome in futuro possa ancora tornare di moda per il mercato di prima fascia

PRODOTTO DEL VIVAIO – In un periodo in cui si parla troppo – ma male – di giovani e vivai, una riflessione in più va fatta sul lavoro nerazzurro. I calciatori formati nel Settore Giovanile dell’Inter sono un po’ ovunque. In Italia e all’estero. Ad alti livelli ma non solo. E se in Italia brilla soprattutto Nicolò Zaniolo (vedi video), il cui futuro alla Roma è in bilico, all’estero i tempi sono maturi per il suo ex compagno di reparto. A parte il “polemico” addio, chi si ricorda del talentuoso Xian Emmers (vedi dichiarazioni) in maglia nerazzurra? Il classe ’99 belga, di cui Zaniolo è la nemesi per eccellenza, è sparito dai radar ma non dal mondo del calcio. Anzi. L’inspiegabile (si fa per dire…) rescissione estiva con immediato passaggio a parametro zero al Roda JC (vedi comunicato) non è certo il miglior biglietto da visita possibile per il vivaio dell’Inter.

Emmers via dall’Inter insieme a Zaniolo


VIAVAI DI PRESTITI – Terminata l’esperienza giovanile in Primavera con l’Inter Under-19 di Stefano Vecchi proprio insieme al coetaneo Zaniolo, la carriera professionistica di Emmers si sviluppa in maniera piuttosto inusuale. Il primo anno si ritrova subito in Serie B (2018/19) con la maglia della Cremonese, con cui colleziona 20 presenze e appena un gol (decisivo contro il Benevento, ndr), partendo spesso titolare. Il secondo anno lascia l’Italia per tornare in Patria, dove Emmers perde una stagione nella massima serie della Pro League (2019/20) tra le fila del Waasland-Beveren, con cui mette insieme 9 apparizioni e un gol in coppa nazionale. Il terzo anno vola in Olanda, ma nella seconda seria della Eerste Divisie (2020/21), in cui l’Almere City gli dà abbastanza fiducia, fino all’infortunio, con 18 partite e 6 gol. Il livello competitivo della Serie B olandese non è certo paragonabile a quello italiano. A livello agonistico, ovviamente. Ma a livello tecnico rappresenta una palestra sempre ottima per i più giovani. Anche per Emmers, che sembrava essersi bruciato/perso dopo i primi passaggi a vuoto lontano da Appiano Gentile.

Gli esempi attuali di Oristanio e Casadei


STAGIONE IN CORSO – Dopo l’addio all’Inter, Emmers non cambia Paese né campionato ma – in meglio – squadra, visto che il Roda rappresenta uno step migliorativo. Nello stessa competizione che ha già promosso in massima serie il “nerazzurro” Volendam (vedi articolo), Emmers è una delle stelle. In 33 presenze sono già 10 i gol segnati. E altrettanti gli assist, giocando perlopiù da trequartista. Per utilizzare un metro di paragone, il talentuoso classe 2002 Gaetano Oristanio – attaccante ma praticamente pari ruoli – è fermo a 6 gol e un assist in 34 partite nello stesso torneo. La maturazione tattica dell’ex mezzala scuola Inter è in via di definizione. Il classe ’99 belga ha trovato la sua dimensione o può ancora ambire a un salto di qualità in carriera? Il contratto in scadenza nel 2023 ne farà uno dei possibili colpi low cost del mercato estivo. Magari anche Emmers non era, non è e non sarà mai da Inter, ma la gestione post-Primavera resta poco comprensiva. L’esempio di Cesare Casadei (vedi focus) è lampante. Inter, forse è il caso di allestire la seconda squadra Under-23? Il talento di Emmers non si è spento lasciando Milano.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh