Focus

Dzeko, tour de force tra Inter e Bosnia. Finora un’unica eccezione

Dzeko, tra Inter e Bosnia ed Erzegovina, non ha mai avuto modo di riprendere fiato in questi mesi. Contro la Lazio e nelle decisive sfide di Champions League, Inzaghi punterà di nuovo sul bomber bosniaco, uno degli insostituibili della rosa nerazzurra.

SENZA SOSTAEdin Dzeko non conosce la parola riposo. In questo avvio di stagione tra Inter e nazionale, l’attaccante ha potuto rifiatare solo in occasione dell’amichevole tra la Bosnia e il Kuwait nella sosta di settembre. In nerazzurro è finora partito titolare in cinque partite su sette e nelle due gare in cui ha iniziato dalla panchina è stato comunque chiamato in causa. Contro il Bologna è dovuto entrare già nel primo tempo per un problema fisico accusato da Joaquin Correa, mentre contro il Sassuolo ha giocato l’ultima mezz’ora, risultando decisivo nella rimonta della squadra di Simone Inzaghi. In Champions League due match da titolare su due. In sintesi, con la maglia dell’Inter Dzeko ha saltato solo una manciata di minuti e solamente in un’occasione ha giocato meno di un tempo.

Dzeko insostituibile

MOMENTO CLOU – In nazionale i numeri di Dzeko aumentano addirittura. Sempre e solo 90′, sia nella sosta di settembre (contro Francia e Kazakistan) che in quella di ottobre (di nuovo contro il Kazakistan e nel match di ieri contro l’Ucraina, vedi articolo). Come detto, l’unica occasione per riposare è stata l’amichevole di settembre contro il Kuwait. D’ora in avanti la situazione non sembra destinata a cambiare. Innanzitutto per la delicata situazione dei sudamericani. Lautaro Martinez e Alexis Sanchez rientreranno solo a poche ore dalla sfida contro la Lazio, mentre Correa è alle prese con un problema fisico ancora da valutare (vedi articolo). Dzeko rimane quindi l’unico punto fermo per l’attacco di Inzaghi. In secondo luogo, le caratteristiche del centravanti bosniaco lo rendono un elemento unico nella rosa a cui il tecnico difficilmente sa e può rinunciare. Dzeko sarà di nuovo chiamato agli straordinari nelle prossime settimane, che saranno decisive per la stagione dell’Inter, soprattutto per quanto riguarda il cammino in Europa.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button