Focus

Dzeko, inizio all’Inter sopra le aspettative ma ora la pausa è un toccasana

Dzeko ha iniziato alla grande la sua avventura con l’Inter, dando quasi l’impressione di giocare in nerazzurro da anni. La sosta natalizia arriva proprio al momento giusto, per recuperare lo smalto perso nelle ultime uscite. 

MERITATO RIPOSO Edin Dzeko ha avuto un avvio di stagione con la maglia dell’Inter che non si aspettava nessuno. Reduce da un’ultima annata opaca con la Roma e con il peso dell’eredità lasciata da Romelu Lukaku, il numero nove nerazzurro ha invece stupito tutti. Oltre al suo solito apporto di assist, lavoro sporco, sponde e sapienza tattica, il bosniaco ha ritrovato freschezza anche sotto il profilo dei gol realizzati. Sono infatti undici le reti messe a segno nelle sue prime ventiquattro apparizioni in nerazzurro. Un bottino niente male, che pareggia quello del suo compagno di reparto Lautaro Martinez (vedi approfondimento). Nelle ultime settimane, però, Dzeko ha mostrato segni di appannamento e non c’è da stupirsi a riguardo. Tra Inter e nazionale, il classe ’86 non ha praticamente mai potuto rifiatare, saltando solo la gara col Cagliari. Da gennaio, Simone Inzaghi avrà bisogno del miglior Dzeko, anche in fase realizzativa (vedi approfondimento). Il Cigno di Sarajevo sa rendersi utile anche quando il suo nome non finisce sul tabellino, come dimostra l’azione che porta al gol di Denzel Dumfries contro il Torino, ma il calendario dell’Inter è insidioso e i gol del suo attaccante principe saranno fondamentali. La sosta natalizia, per una volta, arriva proprio al momento giusto.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button