Focus

Dumfries, nazionale per recuperare condizione? Occasione da sfruttare

Denzel Dumfries, dopo l’ingresso nel finale della sfida contro il Genoa, non è entrato in campo nella partita vinta dall’Inter contro l’Hellas Verona. Il giocatore deve sicuramente mettere minuti nelle gambe, come dimostrato anche dal riposo (fino al 92′) nella gara Norvegia-Olanda di ieri.

GESTIONE – Come analizzato giorni fa (vedi focus), l’ultima partita disputata a tutti gli effetti da Denzel Dumfries risale a EURO 2020. Era la fine di giugno, quando la sua Olanda venne eliminata dopo una sconfitta agli ottavi di finale contro la Repubblica Ceca. Poi, tra le vacanze e le vicende di mercato che lo hanno portato all’Inter, l’esterno olandese non ha praticamente mai messo minuti nelle gambe. Motivo per cui Simone Inzaghi lo sta gestendo con calma, senza fretta. Concedendogli qualche minuto nel finale della sfida contro il Genoa e lasciandolo a riposo contro il Verona. Anche per non caricarlo di pressioni eccessive (vista la difficoltà della sfida vinta poi 1-3).

OCCASIONE NAZIONALE – Ecco perché per Denzel Dumfries gli impegni con l’Olanda possono essere un’occasione da sfruttare. Gli oranje sono impegnati in tre sfide, di cui una giocata (e pareggiata) ieri contro la Norvegia. Il nuovo esterno dell’Inter ha guardato quasi tutta la partita dalla panchina, entrando soltanto al 92′. Segno che la condizione attuale non è ancora al 100%, anche considerando il ruolo che ricopre. Le prossime partite contro Montenegro (sabato 4 settembre) e Turchia (martedì 7 settembre) possono quindi essere l’occasione per mettere ulteriori minuti nelle gambe. In sfide tra l’altro impegnative, dal momento che la posta in palio è un posto al Mondiale in Qatar del 2022.

PREPARAZIONE – Dopo questa sosta per le nazionali, Denzel Dumfries sarà sicuramente più pronto per prendersi il suo posto all’Inter. Già a cominciare dalla sfida contro la Sampdoria a Marassi, domenica 12 settembre. Adesso l’Olanda, poi il rientro ad Appiano Gentile. Dove Simone Inzaghi potrà valutarne i progressi a livello fisico e schierarlo finalmente sulla fascia destra.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button