Focus

Dumfries-Juventus, da quel rigore alla Supercoppa. Cosa è cambiato

L’Inter è pronta ad affrontare la sua prima vera finale da anni. Domani contro la Juventus a San Siro si gioca la Supercoppa Italiana con i nerazzurri vogliosi di alzare il secondo trofeo dell’era Suning. Uno dei protagonisti potrebbe essere Dumfries con l’olandese pronto dimenticare la sfida di campionato.

ETERNITA’- L’Inter come detto è pronta a sfidare la Juventus domani alle 21 a San Siro (vedi articolo). In palio c’è il primo trofeo dell’anno, la Supercoppa Italiana per di più in casa propria e per di più contro una rivale storica. Simone Inzaghi è pronto a vincere il suo primo trofeo da allenatore dell’Inter e per farlo si affiderà alla miglior formazione possibile. Questa, inevitabilmente, comprende anche Denzel Dumfries. L’olandese è diventato un perno dell’11 nerazzurro e anche nella prima gara del 2022 ha sfiorato 1 gol e 1 assist. Dumfries in campionato a dir la verità aveva già affrontato la Juventus e insomma, non andò bene. Rigore causato su Alex Sandro e pareggio dei bianconeri con Dybala con conseguenti pioggia di critiche (vedi articolo). L’olandese è stato bravo a tapparsi le orecchie, piegare la testa e lavorare duro per farsi trovare pronto quando Darmian ha alzato bandiera bianca. Ora Inzaghi, a destra, ha due titolari effettivi e starà a lui decidere su chi puntare.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button