Focus

Dimarco fa dimenticare Kolarov all’Inter: Inzaghi scopre le sue carte

Dimarco è carico e lavora per ottenere la conferma di Inzaghi in Inter-Spezia. Conferma che dovrebbe verificarsi in difesa, sebbene ci sia la possibilità che giochi a centrocampo. Ormai è avvenuto il passaggio di consegne definitivo in rosa nel ruolo teoricamente ricoperto finora da Kolarov

TERZO MANCINO – Le ultime scelte verranno prese domani dopo la rifinitura mattutina, ma Simone Inzaghi ha ormai le idee chiare sulla sua rosa. Tolto Alessandro Bastoni, che si candida per diventare l’alter ego di Stefan de Vrij sul lungo periodo (considerando l’infortunio di Andrea Ranocchia ma anche il suo contratto in scadenza), la prima scelta sul centro-sinistra della difesa è Federico Dimarco. Il classe ’97 cresciuto nel vivaio nerazzurro in vista di Inter-Spezia è in ballottaggio con Danilo D’Ambrosio (vedi articolo) e al momento appare in vantaggio per giocare dal 1′. Al di là dell’infortunio di Aleksandar Kolarov, che ormai da un anno non trova pace, è Dimarco il terzo sinistro su cui punta Inzaghi per impostare la manovra da dietro. Il 24enne scuola Inter ha più margini di imporsi da terzo di difesa da vice-Bastoni anziché da quinto di centrocampo? Con questo Ivan Perisic e soprattutto con/senza questo Kolarov, probabilmente sì. Ma il 2022 potrebbe portare delle novità importanti sulla fascia sinistra nerazzurra…

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button