D’Ambrosio relegato nel suo ruolo aiuta l’Inter di Conte (ma mancano i gol)

Articolo di
23 Febbraio 2021, 20:49
Danilo D'Ambrosio - Copyright Inter-News.it, foto Tommaso Fimiano Danilo D’Ambrosio – Copyright Inter-News.it, foto Tommaso Fimiano
Condividi questo articolo

D’Ambrosio non è più imprescindibile nell’undici iniziale dell’Inter e forse non lo è mai stato, soprattutto per Conte. Il jolly difensivo nerazzurro è fuori da troppo tempo, ma presto potrebbe tornare ad aggiungere qualcosa al bottino interista

C’ERA UNA VOLTA – L’assenza di Danilo D’Ambrosio nelle formazioni iniziali dell’Inter non si fa sentire. Se oggi la squadra di Antonio Conte può “costruire dal basso” è anche grazie alla possibilità di schierare tre centrali difensivi di primissimo livello. E l’innesto di Achraf Hakimi sulla destra permette di fare il salto di qualità, passando da livello “compitino” a livello “si salvi chi può”. L’Inter di Conte oggi è un’altra squadra seppur con pochi ritocchi (vedi editoriale). E D’Ambrosio? Non serve più quando l’obiettivo è dominare la partita dal punto di vista tecnico e gli avversari dal punto di vista. Ma tornerà presto utile, a suo modo. Perché per restare in vetta in Serie A serviranno davvero tutti gli effettivi. E la storia nerazzurra di D’Ambrosio non può interrompersi bruscamente senza raggiungere questo obiettivo. Per farlo resterà dietro le quinte, mandando in avanscoperta i compagni in grado di regalargli questo sogno. Aspettando in silenzio la sua chance.

BOMBER GREGARIO – L’utilizzo di D’Ambrosio nello scacchiere di Conte è importante per far rifiatare soprattutto Milan Skriniar, ammesso che lo slovacco debba fermarsi una volta ora che mancano “solo” 15 partite e pochissime in calendario nel giro di tre giorni. Da terzo di destra può dire ancora la sua. Come vice-Hakimi, invece, oggi c’è di meglio in rosa (Matteo Darmian, ndr). Ma D’Ambrosio sarà utile anche a partita in corso. Perché avrà giocato poco più di 700 minuti in stagione, in 17 presenze, ma i gol segnati sono addirittura 3. Anche decisivi. Il numero 33 è sparito dai radar di Conte già prima dell’infortunio e le prestazioni dell’Inter non ne hanno risentito. Ma un profilo simile in rosa, con queste caratteristiche e statistiche, sarà sempre utile. Da gregario, il ruolo che deve avere D’Ambrosio nell’Inter dei Conte, degli Skriniar, degli Hakimi e pure dei Darmian.




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.