D’Ambrosio fa dimenticare Cancelo all’Inter, ma non come si gioca a calcio

Articolo di
21 aprile 2019, 20:43
Danilo D'Ambrosio

D’Ambrosio migliora di anno in anno, soprattutto a livello statistico, eppure l’Inter non dà l’impressione di trarre grande giovamento dalle sue prestazioni, che non porteranno a nessun trionfo. Un paradosso piuttosto evidente anche nel post-Cancelo

NUMERI DA RECORD – La stagione attuale sta consacrando, come mai finora, Danilo D’Ambrosio nel ruolo di terzino destro, a tal punto da vedergli guidare la classifica degli assistman della difesa (vedi articolo). Con cinque assist e due gol, i numeri di D’Ambrosio in Serie A sono sicuramente importanti a livello statistico, meno per quanto riguarda le prestazioni dal punto di vista tecnico-tattico, argomento fin troppo sottovalutato in casa Inter alla voce “terzini”. Accontentarsi di fare meglio di altri (anzi, meno peggio…) equivale a puntare al minimo, ignorando l’importanza di avere terzini capaci di fare davvero la differenza in difesa e anche in attacco.

CROCE E DELIZIA – Ecco perché da una parte D’Ambrosio fa dimenticare il suo “predecessore” Joao Cancelo, avendo dati migliori sia nella sua versione attuale alla Juventus (un solo gol) sia in quella della passata stagione all’Inter (appena quattro assist), ma dall’altra non elimina il vero problema dell’Inter dal dopo Maicon in poi: per giocare a calcio ad alti livelli in maglia nerazzurra non bastano grinta, cuori e polmoni né statistiche e voti positivi in pagella, dato che il 6 politico più bonus è roba da gregari che non hanno grandi ambizioni. Senza polemica, davvero.

UPGRADE NECESSARIO – I limiti tecnico-tattici di D’Ambrosio sono evidenti al pari di molti altri suoi compagni, per rivedere un’Inter vincente bisogna iniziare a cambiare e migliorare questi dettagli (il grave infortunio di Sime Vrsaljko sicuramente non è stato di aiuto). Perché avere un elemento come D’Ambrosio in rosa ci sta tutto, ma vederlo scendere in campo da titolare fisso e imporsi come elemento tecnico-tattico meno drammatico di altri significa non voler vedere il problema, oppure vederlo e non volerlo correggere. Da troppi anni (senza trofei), ormai.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE