Focus

Dalbert “stravolge” strategie Inter: mossa di mercato di Spalletti o verità?

Dalbert continua a far parlare bene di sé soprattutto quando tocca a Spalletti dire la sua, ma il suo futuro all’Inter non è ancora chiaro. Negli ultimi giorni di mercato potrebbe succedere ancora di tutto

DALBERT FORTISSIMO – La conferenza stampa odierna di Luciano Spalletti (QUI le dichiarazioni complete, ndr) ha dato modo di fare chiarezza – in un certo senso – su Dalbert, il cui presente è ancora più vago del futuro. La risposta data da Spalletti lascia pochi dubbi: «Dalbert è il più forte di tutti, calciatore fortissimo». L’attestato di stima iperbolico di Spalletti nei confronti del terzino sinistro brasiliano non è di certo una novità, così come le motivazioni date per il suo scarso utilizzo e le aspettative future. Ma quanto c’è di vero in questa presa di posizione spallettiana?

IPOTESI PRESTITO – Che Dalbert sia un patrimonio dell’Inter è cosa nota dopo l’investimento fatto ormai due estati fa, pertanto il classe ’94 ex Nizza non può essere ceduto a prezzo di saldo. Da mesi l’Inter evita di fare minusvalenza con lui, sperando di rivalutarlo dopo un’altra stagione di “ammortamento”, ma c’è sempre chi bussa alla porta per ottenerne il cartellino in prestito senza obbligo: adesso è il turno dell’Olympique Marsiglia, desideroso di riportare Dalbert in Ligue 1. L’Inter non ci sta a certe condizioni, ma ascolta tutte le proposte in arrivo e può contro-proporre per alzare la cifra. Per questo Spalletti ne parla in questo modo: “Dalbert ha valore e ce lo teniamo stretto a meno che non arrivi un’offerta importante” il messaggio del tecnico toscano.

UN ALTRO CEDRIC – L’arrivo di Cedric Soares in prestito fino a fine stagione tampona l’eventuale forfait di Sime Vrsaljko sulla fascia destra e la duttilità di Danilo D’Ambrosio (utilizzabile a destra e sinistra, ma anche al centro, come ripetuto da Spalletti oggi stesso) dà garanzie nelle rotazioni tra Serie A ed Europa League, competizione quest’ultima che Dalbert non può giocare perché fuori dalla Lista UEFA. Ed è qui che qualcosa non quadra: se l’Inter a inizio settimana perde Vrsaljko fino a fine stagione, servirà un altro jolly sulle fasce in ottica europea? L’addio di Dalbert a gennaio non è ancora scongiurato, soprattutto per fargli trovare minutaggio, e non è da escludere un altro “tampone” low cost e last minute a sinistra a supporto di Kwadwo Asamoah, per ora titolare.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh