Focus

Dalbert al passo d’addio: la storia del brasiliano che sta per lasciare l’Inter

Dalbert e l’Inter, un binomio che non ha mai funzionato fin dal primo giorno. Arrivato a Milano per colmare l’annosa lacuna della fascia sinistra nerazzurra, con il passare degli anni il terzino brasiliano è diventato una grana da risolvere. Questa la sua storia all’Inter.

NERAZZURRO – L’avventura di Dalbert Henrique all’Inter inizia il 9 agosto 2017. Il terzino brasiliano lascia il Nizza, dove aveva offerto ottime prestazioni, per una cifra di poco superiore ai 20 milioni di euro. In nerazzurro sigla un contratto fino al 2022, poi allungato fino al 2023 nella stagione successiva. All’Inter trova Luciano Spalletti, anche lui appena approdato a Milano. Con il tecnico toscano, Dalbert ha poco spazio. Appena 13 presenze in Serie A e una seconda parte di campionato passata in panchina. Non va diversamente nel suo secondo anno all’Inter. Le presenze sono solo 11, più 1 in Coppa Italia, impreziosita dal suo unico gol in nerazzurro, contro il Benevento.

DOPPIO PRESTITO – Con l’arrivo all’Inter di Antonio Conte, la storia di Dalbert con i colori nerazzurri addosso arriva a una conclusione. Nel 2019/20, si trasferisce in prestito alla Fiorentina, in uno scambio che porta a Milano Cristiano Biraghi. A Firenze riesce a trovare più spazio e ad offrire anche alcune prestazioni convincenti. 34 presenze complessive e un discreto bottino di assist non bastano però a convincere la società viola a riscattarlo. L’anno successivo passa, di nuovo a titolo temporaneo, ai francesi del Rennes. La stagione in Francia è altamente negativa, sotto tutti i punti di vista, e Dalbert non riesce mai a inserirsi nella sua nuova squadra, complici anche suoi comportamenti extra campo mal sopportati dal club. Scontato il mancato riscatto da parte della società transalpina. Il brasiliano fa così ritorno all’Inter per il secondo anno di fila.

QUALE FUTURO? – In questi giorni continuano a rincorrersi le notizie su Dalbert in uscita dall’Inter. Si è parlato dell’offerta del CSKA Mosca (vedi articolo). Nelle ultime ore si fa invece insistentemente il nome del Trabzonspor, pronto a offrire un prestito con obbligo di riscatto, con il giocatore che però non sarebbe convinto della destinazione (vedi articolo). L’unica cosa certa è che le porte dell’Inter, anche sotto la gestione Simone Inzaghi, per Dalbert sono ormai chiuse. La società punta a incassare una cifra vicina ai 7 milioni, che permetterebbe anche di far ulteriormente respirare le casse nerazzurre. Nei prossimi giorni si potrebbe quindi concludere la sfortunata avventura di Dalbert all’Inter, iniziata con grandi aspettative e terminata con prestazioni da incubo, come quella della sua ultima partita in nerazzurro, quell’ormai famigerato Inter-Empoli che nessun tifoso dell’Inter riuscirà mai a dimenticare.

 

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button