Focus

Correa subentra in Uruguay-Argentina e porta nuova verve all’attacco

Correa ha giocato il secondo tempo di Uruguay-Argentina, risultando uno dei migliori della sua nazionale. L’attaccante ha mostrato una buona condizione.

INGRESSO POSITIVO – Joaquin Correa è regolarmente tra i convocati di Scaloni, e solitamente è uno dei primi cambi dell’attacco. In particolare svolge il ruolo di riserva di Lautaro Martinez come prima punta. Contro l’Uruguay è subentrato a inizio secondo tempo, al posto dell’infortunato Dybala. Dopo 10 minuti però è uscito anche il suo compagno in nerazzurro, dopo una prova decisamente incolore, e quindi è andato a riempire l’area. L’ex Lazio è stato tra i migliori dei biancocelesti.

ATTACCO MIGLIORATO – Questa è la sua heatmap presa da Sofascore:

Correa è riuscito a dare peso all’attacco, portando nuova verve a tutta la fase offensiva. Si è mosso, ha svariato per cercare palloni, ha tagliato, ha recuperato palloni, ha tirato. I palloni toccati sono 16, con 3 paassaggi riusciti e 2 tiri in porta, entrambi parati ma ben costruiti. Numeri che fanno capire le difficoltà generali dell’Argentina a creare gioco e arrivare alle sue punte. Il giocatore dell’Inter, in un ruolo non proprio perfetto per lui, ha dato buoni segnali di presenza mentale e di forma fisica. Un buon segnale per lui che viene da mesi decisamente complicati.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button