Coronavirus, Italia e quarantena: Rugani! Inter bloccata. Calcio sottomesso

Articolo di
12 Marzo 2020, 20:04
Coronavirus, Italia e quarantena
Condividi questo articolo

Coronavirus: l’Italia si paralizza in casa, nella desolazione delle sue strade e tra le commoventi testimonianze degli operatori sanitari. Il calcio oppone strenua resistenza finché può e nel dissenso generale, ma sta lentamente abdicando. Daniele Rugani, Inter in quarantena e Manolo Gabbiadini: uniti. Non contano tifo o colore

Coronavirus Italia, il calcio non viene risparmiato: Rugani positivo, conseguenze immediate

I numeri allarmanti di giornata lasciano interdetti gli italiani dentro le loro abitazioni. Ospedali sovraffollati e emergenza socio-sanitaria in atto: il Coronavirus sta colpendo, senza alcuna distinzione. Il mondo del calcio, per alcune settimane, si è chiesto se fosse il caso di fermarsi e con quali modalità. Come tirare una coperta fin troppo corta già in partenza. Rinviare. Si gioca a maggio, poi a marzo. Ci proviamo, ma solo porte chiuse! Poi Juventus-Inter e una giornata conclusa, la 26esima, in un clima surreale. Testa altrove e scenario di guerra. L’esatto contrario dello sport e quegli abbracci, quei festeggiamenti già troppo inappropriati in tempi di Coronavirus. Daniele Rugani positivo è solo la punta dell’iceberg di un calcio che ha provato a non fermarsi. Dio denaro, esigenze di calendario o semplicemente la volontà di garantire novanta minuti di libertà che fosse: l’“Io resto a casa!” vale per tutti. Ora è certo, non ci sono distinzioni.

Coronavirus Italia Torino

Coronavirus Italia – Caso Rugani. Torino vuota nell’emergenza – Foto da Ansa.it.

Coronavirus: Inter e Real Madrid in quarantena. UEFA alle strette

Per l’Italia del pallone, la positività di Rugani chiude il cerchio. D’altronde la sospensione dei giochi era già in atto da giorni. In Europa, invece, sembra in arrivo il rinvio di Europa League e Champions League. Costretti. Il Real Madrid, simbolo di regalità e egemonia calcistica, è in quarantena, della Juventus abbiamo già detto: arrivederci Champions (dovrai chiudere, lo sai), benvenuto buonsenso. Il tuo inno risuonerà forte in campo e nel solenne ossequio di milioni di tifosi. Anche l’Inter è in quarantena. I nerazzurri hanno lottato, ma sono stati sconfitti sul campo dai rivali bianconeri. Neppure l’Europa League potrà risollevare la squadra di Conte, in attesa di sapere se e quando potrà rispolverare la grinta 2019/20. Poco importa, in questi momenti. L’Italia si stringe e il mondo si ferma. UEFA e calcio sottomessi, tra capriole organizzative e la volontà di giocare: il Coronavirus è anche e soprattutto questo.

Coronavirus Italia - Sede Inter a Porta Nuova

Coronavirus Italia – Immagine della Sede dell’Inter a Porta Nuova. Mascherina davanti il viso, simbolo del calcio in quarantena – Foto da Ansa.it.

 

 

 


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE