Conte sperimenta sulle fasce: chi manca all’Inter per essere completa?

Articolo di
19 Settembre 2020, 09:29
Antonio Conte Inter Antonio Conte Inter
Condividi questo articolo

Il tecnico dell’Inter sta alternando gli elementi a disposizione sulle corsie laterali. L’ha fatto ieri, contro la Carrarese, e lo farà anche oggi, contro il Pisa a San Siro. L’amichevole, tra l’altro, sarà aperta ad un manipolo di tifosi. Nel frattempo, il club nerazzurro cerca di accelerare sul fronte cessioni

PACCHETTO FLUIDO – L’Inter di Antonio Conte cerca il giusto vestito per le corsie laterali. L’arrivo di Achraf Hakimi ha consegnato al tecnico una certezza imprescindibile, almeno per questo avvio di stagione. Sulla corsia opposta, però, le gerarchie mancano di chiarezza. Ashley Young, nel corso della prima amichevole stagionale contro il Lugano, è stato dirottato a destra. Ma durante il secondo tempo di ieri, contro la Carrarese, è tornato a popolare la fascia opposta. Il tecnico sembra intenzionato ad utilizzarlo come jolly. Discorso che in questo precampionato è valido anche per Ivan Perisic. Il croato fa la spola tra le due corsie in attesa di capire cosa ne sarà di lui. Si parla di un interesse del Lipsia (QUI i dettagli), ma tutto è ancora da formalizzare.

ESUBERI – In ogni caso, l’Inter ha bisogno di sfoltire anche in quel reparto. Dalbert e Kwadwo Asamoah sono considerati esuberi e le offerte, in teoria, non mancano (vedi articolo). La loro uscita è considerata basilare per gli equilibri di rosa. Quella di Perisic, invece, è condizione necessaria per spingersi a caccia di un nuovo profilo mancino. In quel caso, infatti, l’Inter potrebbe mantenere Ashley Young come jolly su entrambe le corsie; mentre Danilo D’Ambrosio potrebbe alternarsi largo a destra. In teoria, non bisogna dimenticarsi di Antonio Candreva, alla luce di quanto si sta rivelando difficile accelerarne la cessione.

AMBIZIONE – In base a quante uscite l’Inter riuscirà a mettere a segno sulle fasce, sarà possibile tarare la fattibilità di un colpo di spessore a sinistra. I nomi sono ormai arcinoti, ma non è detto che Giuseppe Marotta non abbia qualche profilo originale in canna. L’Inter, però, deve forzare l’addio di alcuni elementi. Le gerarchie, al momento, sembrano piuttosto offuscate e qualora Perisic non dovesse trovare squadra potrebbe finire ad alternarsi con Young a sinistra. Il croato ha voglia di riscattarsi in nerazzurro, ma il club sembra intenzionato a garantire freschezza e novità sulle fasce. Al primo match di Serie A manca una settimana: l’Inter non è scoperta in quel ruolo, ma avrebbe davvero la smania di presentarsi a San Siro, contro la Fiorentina, con un altro esterno supersonico e nuovo di zecca.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE