Conte inizia a scrivere la storia all’Inter: 5 su 5! Ecco chi si è fermato prima

Articolo di
26 Settembre 2019, 15:26
Condividi questo articolo

Con la vittoria per 1-0 contro la Lazio, Conte è diventato il primo allenatore nella storia dell’Inter a vincere le prime 5 partite di Serie A al primo anno sulla panchina nerazzurra. Ecco come andarono le prime 5 partite di campionato dei suoi predecessori.

A UN PASSO DAL RECORD – Prima di Antonio Conte, nessuno ha mai vinto le prime 5 gare di campionato al primo anno in nerazzurro. Sono invece diversi gli allenatori nella storia dell’Inter che hanno vinto 4 delle prime 5 partite, pareggiando quella restante. Il più recente è Luciano Spalletti, che nella stagione 2017/18 mise in fila 4 vittorie consecutive, fermandosi proprio al primo turno infrasettimanale, pareggiando 1-1 a Bologna. Stesso trend per Walter Mazzarri nel 2013/14: il pareggio arrivò però contro la Juventus alla terza giornata, dopo le vittorie contro Genoa (2-0) in casa e Catania in trasferta (0-3). Alla quarta giornata arrivò poi il clamoroso 0-7 in casa del Sassuolo. Per trovare una serie da 4 vittorie e 1 pareggio alle prime 5 di Serie A bisogna riavvolgere il nastro di dieci anni, risalendo a Hector Cuper prima e Alberto Zaccheroni (che subentrò proprio al Hombre Vertical) poi. Il tecnico argentino pareggiò già alla seconda giornata (Parma-Inter 2-2), dopo la roboante vittoria iniziale contro il Perugia (4-1). Il tecnico romagnolo, dopo un pareggio neutro contro la Roma all’esordio, inanellò 4 vittorie consecutive, con uno score di 14 gol fatti e solo 1 subito, come per l’Inter di Conte: tra queste vittorie, da ricordare Inter-Reggina 6-0 e – soprattutto – Juventus-Inter 1-3 del 29 novembre 2003. Infine, oltre a Marcello Lippi e Luigi Simoni, anche uno degli allenatori più vincenti della storia nerazzurra iniziò in questo modo. Nel 1960/61, Helenio Herrera iniziò la stagione in modo roboante, vincendo 4 gare di fila in modo schiacciante: gli avversari dovettero arrendersi a raccogliere per 18 volte la palla nella propria rete, mentre Lorenzo Buffon, n.1 dell’Inter, si limitò a farlo 2 sole volte. A differenza di Conte, però, lo stop arrivò alla quinta giornata, proprio contro la Lazio (0-0 a Roma).

THREE IS THE MAGIC NUMBER – Quelli sopracitati non sono gli unici ad aver collezionato 4 vittorie nelle prime 5 gare da allenatore dell’Inter. C’è un tecnico della storia più recente che si differenzia da questi per il fatto che il quinto risultato è stato una sconfitta. Arrivato nella pausa natalizia post vittoria del Mondiale per Club 2010, Leonardo vinse quattro gare di fila (tra cui un 3-1 contro il Napoli la sera dell’Epifania 2011), interrompendosi però alla quinta a Udine (3-1 per i bianconeri). Altri allenatori si sono invece fermati a 3 vittorie e 10 punti nelle prime cinque partite. In primis Giovanni Invernizzi nella stagione 1970/71 (quando la vittoria valeva però 2 punti), che si consolò per questa striscia imperfetta con l’undicesimo scudetto a fine stagione, evenienza che Conte certo non disprezzerebbe. Lo stesso record è stato firmato anche da due allenatori che, a breve distanza, hanno lasciato due impronte ben diverse nella storia dell’Inter. Iniziò in questo modo José Mourinho, che all’esordio in Serie A venne fermato sull’1-1 dalla Sampdoria a Genova e che, dopo 3 vittorie di fila, alla quinta perse per la prima e unica volta il Derby di Milano (1-0, gol di Ronaldinho). Rafael Benitez, che arrivò l’anno successivo, seguì lo stesso identico copione: pareggio alla prima (0-0 a Bologna) e sconfitta alla quinta (2-1 a Roma contro i giallorossi). Paradossalmente, anche Frank de Boer, nella fugace avventura nerazzurra a inizio 2016/17, iniziò con 3 vittorie nelle prime cinque (tra cui il 2-1 contro la Juventus a San Siro). Lo stesso fece il suo successore Stefano Pioli: pareggio nel derby all’esordio (2-2), sonoro 3-0 subito a Napoli alla terza, e poi 3 vittorie.

CHI BEN (NON) COMINCIA… – Decisamente peggio di Conte hanno fatto altri due tra i più vincenti allenatori della storia interista. Nel 1986/87, Giovanni Trapattoni esordì con una sconfitta a Empoli (1-0), vinse contro Brescia e Roma segnando 4 gol entrambe le volte, e pareggiò (0-0) sia contro l’Udinese sia contro il Milan. Roberto Mancini, addirittura, vinse una sola gara, inanellando 4 delle molte X che quell’anno valsero all’Inter l’associazione con il neologismo “pareggite”: l’unica vittoria arrivò a Bergamo contro l’Atalanta (2-3), e alla quinta arrivò lo spettacolare pareggio (3-3) allo Stadio “Olimpico” contro la Roma. Per Conte adesso arriva la “prova del 6”: appuntamento fissato per sabato pomeriggio, c’è Sampdoria-Inter.




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.