Conte, falso problema (per ora) a centrocampo: l’Inter ha già il suo terzetto

Articolo di
14 Novembre 2020, 14:39
Antonio Conte Inter Antonio Conte Inter
Condividi questo articolo

Conte deve ipotizzare la prossima Inter tenendo conto delle ultime novità legate alla sosta internazionale. Al momento siamo solo nel campo delle ipotesi, ma a centrocampo rischia di crearsi una situazione “obbligata” dal 1′. O quasi

MEDIANA DIMEZZATA – Le notizie che arrivano ad Appiano Gentile dai ritiri delle nazionali non sono buone. Soprattutto per quanto riguarda il centrocampo. La positività al Covid-19 di Marcelo Brozovic è stata seguita dall’infortunio di Roberto Gagliardini, che va ancora valutato (vedi articolo). Potrebbe essere solo un affaticamento, quindi niente di grave. Però per ora Antonio Conte deve fare i conti con una situazione che si è complicata rispetto alle ipotesi iniziali. Oltre al lungodegente Matias Vecino (fuori almeno fino a gennaio), c’è da valutare la disponibilità di Stefano Sensi, infortunato da tempo sebbene in fase di recupero. Per l’Inter oggi si può parlare ufficialmente di “mediana dimezzata”, almeno per quanto riguarda il numero di giocatori a disposizione (fino ai prossimi accertamenti prima di Inter-Torino, prevista tra una settimana).

SOLO DUE OPZIONI – Lasciando da parte gli esterni, i giovani e i jolly, il reparto mediano a disposizione di Conte è praticamente obbligato. Ed è il migliore, almeno sulla carta. Sicuri del posto gli intoccabili Nicolò Barella e Arturo Vidal, la scelta per il terzo centrocampista titolare – in attesa di notizie confortanti sugli altri italiani – è tra due profili opposti. Da una parte c’è Radja Nainggolan, perfetto come trequartista nel 3-4-1-2 su cui lavora Conte da tempo. L’alternativa, ovviamente, è Christian Eriksen, molto più adatto a giocare da mezzala nel 3-5-2 visto fino a poco tempo fa. Tutto ciò senza esperimenti e facendo leva sulla coppia Barella-Vidal. Per vedere Eriksen regista basso o Nainggolan mezzala magari ci sarà tempo. Queste, per ora, sono le “certezze” di Conte in mezzo al campo. Il problema non c’è, se non quello delle poche alternative in panchina.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.