Conte e le ultime 7 amichevoli estive dell’Inter prima dell’Europa League

Articolo di
11 Luglio 2020, 00:20
Conte Inter
Condividi questo articolo

Conte vuole chiudere la sua prima stagione all’Inter con credito e credibilità. Per farlo, a questo punto dell’anno zero, è necessario alzare un trofeo. Conosciuto il percorso che gli spetterà in Europa League, la Serie A può aspettare (ma non la Champions League)

PROSPETTIVA RIBALTATA – Torino, SPAL, Roma, Fiorentina, Genoa, Napoli e Atalanta. Sono queste le sette avversarie che attendono l’Inter nelle prossime tre settimane. Sette amichevoli di lusso nell’estate più lunga del calcio (italiano e non). Più post-campionato che pre-campionato, ma poco cambia. L’obiettivo di Antonio Conte è e deve essere l’Europa League di agosto. Gli ultimi 21 punti disponibili in Serie A non dovranno distrarre la squadra nerazzurra dall’obiettivo europeo. La qualificazione in Champions League (possibilmente con il secondo posto anziché quarto) non deve sfuggire, ma allo stesso tempo non si può rischiare di arrivare stanchi, incerottati o dimezzati in Germania. Da oggi bisogna iniziare a pensare al Getafe, poi all’eventuale Final Eight. Sarà compito di Conte modulare le energie degli uomini a disposizione prima del rompete le righe. Affrontare l’ultima fase della Serie A a mo’ di amichevoli estive pre-campionato, facendo qualche test per avere l’undici titolare al top in Europa League, può valere una stagione. Ricordando che anche le amichevoli estive vanno vinte, magari giocando male e con qualche giocatore fuori ruolo rispetto al progetto iniziale. E puntando pure su giocatori fuori progetto. È una triste iperbole ma oggi necessaria per provare a scacciare gli incubi dell’anno zero senza trofei.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE