FocusPrimo Piano

Che fine ha fatto Kolarov? Date e dati impietosi ma ora è a disposizione dell’Inter

Kolarov in questa stagione non ha ancora messo piede in campo. E la situazione non migliora granché pur estendendo lo sguardo alla seconda parte della passata stagione. Anzi, a tutta. Il numero 11 dell’Inter agli ordini di Inzaghi deve riscattare la sua prima annata a Milano. Ci riuscirà? Analizziamo date e dati della sua avventura nerazzurra

BIS NERAZZURRO – La permanenza a Milano era inattesa ma non così sorprendente. L’Inter non ha mai abbandonato Aleksandar Kolarov, su cui ha fatto un investimento mirato che non ha ancora pagato. L’arrivo dell’amico Simone Inzaghi ha convinto il classe ’85 serbo a rinnovare il contratto con l’Inter, dimezzandosi anche l’ingaggio. C’è una stagione da riscattare. Del resto, a distanza di quasi un anno, la domanda è piuttosto scontata: che fine ha fatto Kolarov? Il ruolo di vice di Alessandro Bastoni da terzo mancino offre grandi spazi, ma al 35enne (compirà 36 anni a novembre, ndr) va bene così. Da questa stagione la concorrenza è più agguerrita, dato che per lo stesso ruolo è presente in rosa il jolly Federico Dimarco (vedi focus), già testato sul centro-sinistra della difesa a tre. Inzaghi troverà spazio per tutti i disponibili. Perché sì, ora (anche) Kolarov è di nuovo a disposizione dell’Inter. Eppure sembra un miraggio pensare a una partita ufficiale con il numero 11 in maglia nerazzurra. Bisogna fare uno sforzo e armarsi di buona memoria.

Il primo Kolarov nerazzurro: stagione da dimenticare

I NUMERI DI KOLAROV – L’ultima apparizione ufficiale di Kolarov risale al 9 febbraio 2021, Juventus-Inter semifinale di ritorno di Coppa Italia (0-0). In campo al 65′ per una mezz’oretta scarsa, anche di buona qualità. Per l’ultima da titolare si torna indietro di un paio di settimane: è il 26 gennaio, Inter-Milan quarti di finale sempre di Coppa Italia (2-1). In quella occasione gli ultimi 90′ giocati dal classe ’85 serbo, uscito al 92′ per assistere alla perla di Christian Eriksen arrivata al 97′ su punizione. Il minutaggio più alto di Kolarov risale al 13 gennaio, Fiorentina-Inter ottavi di finale ovviamente di Coppa Italia (1-1 al 90′, 1-2 al 120′). In campo dal primo all’ultimo minuto, per oltre due ore. L’ultima apparizione in Serie A da riserva è datata 8 gennaio, Roma-Inter (2-2), invece da titolare 31 ottobre 2020, Inter-Parma (2-2). L’unica in Champions League è del 21 ottobre, Inter-Borussia Monchengladbach (2-2). Queste le date del Kolarov nerazzurro. Andando a ritroso si può ricostruire la sua prima stagione in maglia Inter. Solo 11 presenze, con un minutaggio che ne “vale” circa 8. La seconda (e ultima…) stagione nerazzurra di Kolarov è già iniziata, fisso in panchina. Quando lo rivedremo in campo?

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button