Focus

Champions League un anno dopo: l’Inter e un girone più… italiano che mai

L’Inter nel tardo pomeriggio ha conosciuto il suo nuovo girone di Champions League. Nuovo ma non troppo. Il sorteggio ha regalato una sola modifica rispetto all’edizione precedente, ma la grande sorpresa è la lingua italiana parlata in panchina. Al debutto De Zerbi

GRUPPO D – Un anno dopo, ci risiamo. Ci sono Real Madrid e Shakthar Donetsk. Mancava solo il Wolfsburg in quarta fascia a sostituire la quota tedesca rappresentata dal Borussia Moenchengladbach, e poi l’Inter avrebbe sostanzialmente replicato il girone di Champions League della stagione passata. Insieme a loro, invece, lo Sheriff Tiraspol. Insomma, due squadre sono le stesse, ma sono sicuramente più italiane. Da Zinedine Zidane e Luis Castro a Carlo Ancelotti e Roberto De Zerbi. Le merengues e gli ucraini quest’anno parlano sicuramente più italiano, dopo aver scelto per le rispettive panchine uno dei tecnici più vincenti della storia del calcio e uno degli allenatori più promettenti che il calcio italiano ha saputo offrire negli ultimi anni.

ALLENATORI ITALIANI – Chissà che la presenza dell’ex-allenatore del Milan quest’anno riesca a non trarre in inganno. Sottovalutare nuovamente il Real, pensando di poter conquistare – più o meno facilmente – il primo posto nel girone, è il più classico degli errori da non ripetere, visti i risultati della scorsa stagione. Con De Zerbi, invece, lo Shakthar non sarà sicuramente meno ostico della scorsa stagione. Anzi, a differenza di una squadra votata al calcio difensivo come quella vista nel doppio scontro dello scorso anno, quest’anno gli ucraini giocheranno un calcio più propositivo e offensivo. La nuova Inter di Simone Inzaghi dovrà vedersela con le squadre di Ancelotti e De Zerbi.

OCCHIO AL MERCATO – Un girone che parla più italiano dello scorso anno, anche per la presenza di Marlon. Il difensore brasiliano è infatti passato in estate dal Sassuolo alla squadra ucraina, seguendo il percorso fatto proprio dal suo mentore De Zerbi. La rosa del Real rimane sostanzialmente immutata, almeno per ora. Alcune voci su un certo attaccante francese attualmente in forza al Paris Saint-Germain, in procinto di passare proprio ai Blancos, non fa certo dormire sonni tranquilli… L’Inter si troverà di fronte anche Kylian Mbappé? Il calciomercato chiuderà il 31 agosto. Poi spazio solo al calcio giocato in Italia e in Europa, con il girone più “italiano” della storia della Champions League.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button