Focus

Champions League, la gara di ieri conferma un problema noto per l’Inter

Lo 0-0 di Shakhtar Donetsk-Inter di ieri – valevole per la seconda giornata del gruppo D della UEFA Champions League – sottolinea un preoccupante problema per i nerazzurri in Europa.

TRE DI FILA – Champions League Serie A, l’Inter viaggia a due velocità diverse. Soprattutto in attacco. La stagione di Lautaro MartinezEdin Dzeko e compagni è infatti iniziata con ben venti gol segnati nelle sei partite disputate fin qui nel campionato italiano, una media di 3,3 gol a partita. La campagna europea, invece, è iniziata con zero gol segnati in ben due partite. Che diventano tre (di fila) andando ad aggiungerci lo 0-0 di Inter-Shakhtar Donetsk dello scorso anno a San Siro. Per andare a recuperare l’ultimo gol segnato dai nerazzurri in Europa, infatti, bisogna risalire al primo dicembre dello scorso anno nel 2-3 contro il Borussia Monchengladbach.

Inter in Champions League, manca la concretezza

MANCANZA DI LUCIDITÀ – La scorsa stagione in Champions League si chiuse con sette gol per l’Inter, segnati in tre partite (5 in totale al Borussia Monchengladbach tra andata e ritorno, 2 nella gara di andata contro il Real Madrid). Tre furono invece le gare in cui i nerazzurri non riuscirono a trovare la rete, tra cui le due proprio contro lo Shakhtar Donetsk. Proprio come ieri, anche lo scorso anno furono tanti – troppi – i gol sbagliati per mancanza di lucidità e cinismo. Un problema confermato anche dalle prime due partite di questa Champions League.

MENTALITÀ – È necessario, quindi, fare un salto di qualità specialmente nella testa quando si parla di Champions League. Specialmente davanti, con un Lautaro Martinez decisamente troppo sprecone e nervoso. Un nervosismo che lo ha portato a sbagliare diversi stop nel primo tempo e un gol praticamente solo da appoggiare in porta nel secondo tempo, a tu-per-tu con Pyatov. Proprio come lo scorso anno, con un gol che l’argentino sbagliò a porta vuota. Lo stesso può applicarsi a Edin Dzeko, divoratosi ieri la rete del possibile 0-1. Un problema confermato, quello della poca concretezza dell’Inter in Champions League (e non solo…). Da risolvere al più presto.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button